Please ensure Javascript is enabled for purposes of website accessibility
Cerca
Close this search box.

Piano di Zona

Il Piano di Zona è un documento di durata triennale che contiene il risultato del processo territoriale di programmazione dove gli Ambiti Territoriali Sociali/ Comuni, la Regione, avvalendosi dell’Azienda Ulss, insieme ad altri attori istituzionali (Centri per l’Impiego, Istituti scolastici, Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale – ATER -, Tribunali ordinari e Tribunali per i minori, Istituzioni Pubbliche di Beneficienza – IPAB -, Comunità montane, INPS e INAIL, ecc.) definiscono le politiche sociali e sociosanitarie rivolte alla popolazione.

La legislazione, sia nazionale che regionale, prevede l’impegno degli enti locali e delle regioni nel riconoscere e agevolare il ruolo/responsabilità e la partecipazione attiva di vari soggetti e delle parti sociali della comunità locale.
Il Piano di Zona costituisce, quindi, il punto di riferimento, territoriale e istituzionale, nei confronti degli Enti del Terzo Settore, tenuto conto delle innovazioni introdotte dal Codice del Terzo Settore per il loro coinvolgimento e coordinamento.
Attraverso il Piano di Zona, dunque, l’intera comunità è chiamata a rendersi responsabile del proprio sviluppo e del proprio benessere in una logica di sussidiarietà e condivisione a diversi livelli che si integrano tra loro.

Fascia di popolazione a cui si rivolge

Soggetti istituzionali e sociali titolari delle strutture sociali e sociosanitarie del territorio: centri di servizio per anziani n.a., comunità terapeutiche per le dipendenze, centri diurni e residenziali per persone con disabilità, unità di offerta per pazienti con patologia psichiatrica, asili nido, comunità familiari, ecc.
Modalità di accesso

Per essere inseriti nel piano di zona gli enti devono presentare all’Ufficio Piano di Zona richiesta di verifica della conformità alla programmazione attuativa locale.

La procedura di autorizzazione alla realizzazione e all’esercizio delle strutture sociosanitarie e sociali, disciplinata dalla L.R. 22/2000, prevede la rispondenza alla programmazione regionale e/o attuativa locale (Piano di Zona).

A seconda della natura della realizzazione, l’Ufficio Piano di Zona provvede a valutare le singole richieste e ad avviare il percorso tecnico-amministrativo.

Recapiti e punti 
di erogazione

Palazzina Uffici - 3° Piano
Orario:
dal Lunedì al Giovedì dalle 9.00 alle 16.00; Venerdì dalle 9.00 alle 13.00
Telefono:
0444 752436
0444 753112

Si riceve su appuntamento. La scelta di ricevere su appuntamento è motivata dall’attività di servizio che a volte si svolge in sedi territoriali. In tali circostanze le telefonate vengono deviate alla segreteria della direzione dei servizi sociali.

Torna in alto

AVVISO: Sospensione pagamento anticipato ticket

Si comunica che a partire dal 01/04/2024 entrerà in vigore il nuovo tariffario delle prestazioni di specialistica ambulatoriale.

Fino al 31 marzo 2024 si raccomanda di non pagare anticipatamente il ticket per le prestazioni con data appuntamento successiva al 01/04/2024, in quanto l’importo dovuto potrebbe subire variazioni.