Please ensure Javascript is enabled for purposes of website accessibility
Cerca
Close this search box.
Prestazione per il Cittadino - Curarsi e ottenere assistenza sanitaria
Richiedere copia della cartella clinica - Distretto Est
/
/
Richiedere copia della cartella clinica – Distretto Est

Unità Operative

La cartella clinica è un documento contenente le informazioni sul percorso clinico e diagnostico del paziente ricoverato e che lo accompagna dal suo ingresso alla sua dimissione. Raccoglie gli esami oggettivi, l’anamnesi del paziente e le attività diagnostico-terapeutiche praticate.

Chi può fare richiesta e che documenti deve portare

  • Il paziente (se maggiorenne) richiede copia della propria cartella clinica: con documento di identità valido
  • I genitori (se paziente minorenne) del paziente richiedono copia della cartella clinica del figlio minorenne: con proprio documento di identità valido più autocertificazione stato di famiglia
  • Un maggiorenne per conto di un altro paziente: con documento di identità valido
  • Gli eredi legittimi di persone decedute: con documento di identità valido più autocertificazione dello status di erede
  • L’Autorità Giudiziaria: con richiesta dell’Autorità Giudiziaria
  • Altra struttura sanitaria (in caso di trasferimento del paziente): con richiesta della struttura sanitaria

Fascia di popolazione a cui si rivolge

Riguarda i pazienti ricoverati in Ospedale e presso l’ex Ospedale di Sandrigo fino al 2000.

Modalità di accesso

Sono previste due modalità per effettuare la richiesta:

1. Recandosi allo sportello con un documento di identità valido e la documentazione indicata nella tabella. Verrà quindi consegnato un foglio con scritto l’importo da pagare presso lo Sportello Cassa secondo le tariffe previste.
Possono essere richieste anche copie di radiografie, CD, DVD e videocassette. In questo caso sarà necessario pagare le tariffe previste per la loro duplicazione.

2. La domanda (con indicazione di nome, cognome e indirizzo del paziente, Unità Operativa e periodo di interesse) può anche essere inviata via posta, via fax oppure tramite mail (utilizzando il Modulo – Richiesta cartella clinica che si trova in fondo alla pagina) accludendo una fotocopia del documento di identità dell’avente diritto. In questo caso, se viene anche richiesta la spedizione di copia della cartella clinica a domicilio, è ammesso, eccezionalmente, il pagamento delle spese posticipatamente a mezzo di bollettino di conto corrente postale.

Non vengono prese in considerazione le richieste telefoniche.

Al momento della richiesta devono essere versati la quota fissa e, se richieste, la tariffa per l’urgenza e le spese di spedizione.

Ritirare la copia della cartella clinica

La copia della cartella clinica si può ritirare allo sportello o si può chiedere che venga spedita a domicilio con pacco raccomandato o posta prioritaria, pagando le spese di spedizione oltre al costo di riproduzione della Cartella stessa.

Chi può ritirare la copia della cartella clinica e che documenti deve portare

  • Il diretto interessato: con documento di identità valido
  • I genitori (se paziente minorenne) del paziente: con documento di identità valido
  • Un maggiorenne per conto dell’interessato: con
    • proprio documento di identità valido
    • delega scritta e firmata dell’interessato,
    • copia documento di identità dell’interessato
  • Gli eredi legittimi di persone decedute: con documento di identità valido
  • Il tutore, il curatore o l’amministratore di sostegno del paziente: con documento di identità valido.

Costo

Per i costi, si veda il tariffario allegato in fondo alla pagina.

Recapiti e punti di erogazione

Elenco dei recapiti e punti di erogazioni afferenti a questa prestazione.

Orario:
dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 16.00.
Telefono:
0444 755684

attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 13.30 alle ore 15.30.

I contenuti sono stati utili?

Clicca sulle faccine per votare!

Torna in alto

AVVISO: Sospensione pagamento anticipato ticket

Si comunica che a partire dal 01/04/2024 entrerà in vigore il nuovo tariffario delle prestazioni di specialistica ambulatoriale.

Fino al 31 marzo 2024 si raccomanda di non pagare anticipatamente il ticket per le prestazioni con data appuntamento successiva al 01/04/2024, in quanto l’importo dovuto potrebbe subire variazioni.