Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Scheda Unità Operativa Complessa

Geriatria di Vicenza

Dipartimento Strutturale Area Medica Vicenza

Direttore: Dr. Paolo Chioatto

Dr.ssa Giulia Bertozzo, Dr.ssa Luisa Cascone, Dr.ssa Annamaria De Caro, Dr.ssa Maria Rita Gulino, Dr.ssa Camilla Lora, Dr. Umberto Lorenzoni, Dr.ssa Lucia Lupoli, Dr. Romeo Novello, Dr.ssa Francesca Pastorelli, Dr.ssa Sara Pennazzato, Dr.ssa Elena Pignattari, Dr.ssa Sofia Rubele, Dr.ssa Giulia Tositti, Anna Dal Corno (Coordinatore Geriatria Sezione 1), Elisabetta Balestra (Coordinatore Geriatria Sezione 2), Marcella Donadello (Segreteria)

Descrizione

L’Unità Operativa di Geriatria svolge attività di ricovero dedicato a pazienti anziani fragili. Altre specializzazioni dei medici geriatri sono: Diabetologia, Ematologia, Farmacologia Clinica, Cardiologia, Igiene, Medicina Interna, Gastroenterologia, Malattie Infettive.

La principale peculiarità della Geriatria, rispetto ad altri reparti internistici, è la costante attenzione, sia in fase di valutazione diagnostica che di impostazione terapeutica, alla conservazione dell’autonomia funzionale del paziente. Il processo decisionale si basa, pertanto, prevalentemente sul ragionamento clinico e sull’attenta valutazione dei rischi-benefici e delle ricadute pratiche di qualsiasi intervento diagnostico-terapeutico.

Le più frequenti patologie acute affrontate in regime di ricovero sono lo scompenso cardiaco, gli eventi ischemici cerebrali, infezioni (broncopolmoniti, sepsi, infezioni urinarie) in pazienti complessi, le riacutizzazioni di bronchite cronica, il delirium ed altri stati di grave agitazione nel paziente con demenza avanzata. Nel reparto sono attivi quattro letti dotati di monitor elettrocardiografico, pressorio ed ossimetrico dove vengono ricoverati i pazienti più critici. I medici ed il personale infermieristico operano applicando, per le principali patologie, protocolli diagnostico-terapeutici ed assistenziali condivisi ed in accordo con le linee guida delle principali società scientifiche nazionali ed internazionali.

L’attività ambulatoriale è finalizzata alla valutazione delle patologie di principale interesse geriatrico con particolare attenzione all’aspetto funzionale per la ricerca del miglior risultato in termini di conservazione dell’autonomia.

Recapiti e punti di erogazione

Geriatria - Segreteria

viale Rodolfi, 37 - 36100 Vicenza
Area A - Piano 6°

Orario: dal Lunedì al Venerdì dalle 8.00 alle 13.00

Telefono: 0444 75-3646

Fax: 0444 75-3596

Email: segreteria.geriatria@aulss8.veneto.it

Geriatria - Reparto di degenza

viale Rodolfi, 37 - 36100 Vicenza
Area A e Area B - Piano 6°

Geriatria - Ambulatorio Eco-Doppler

viale Rodolfi, 37 - 36100 Vicenza
Area B - Piano 6°

Orario: Mercoledì dalle 8.30 alle 14.00

Altre attività

Incarichi di Alta Specializzazione:

  • Alta Specializzazione “Diagnostica ultrasonografica nel paziente anziano complesso” - Responsabile: Dr. Umberto Lorenzoni
  • Alta Specializzazione “Diagnostica vascolare non invasiva nel paziente anziano complesso” - Responsabile: Dr. Romeo Novello
  • Alta Specializzazione “Valutazione multidimensionale geriatrica” - Responsabile: Dr.ssa Lucia Lupoli
  • Alta Specializzazione “Alta intensità geriatrica” - Responsabile: Dr.ssa Camilla Lora

Impegni

L'Unità Operativa di Geriatria si impegna a garantire i seguenti standard di qualità:

1) Accoglienza: ogni operatore, nell’accogliere l’utente che si rivolge a lui, ascolta i suoi bisogni per quanto di propria competenza e, qualora non sia in grado di rispondergli, lo indirizza in maniera appropriata.

2) Riconoscibilità: ogni operatore è dotato di una divisa di riconoscimento del ruolo con cognome e nome, oltre ad un cartellino, che lo rende identificabile dall’utente.

3) Riservatezza: ogni operatore svolge le proprie mansioni nel rispetto della privacy del singolo, sia per quanto riguarda il trattamento dei dati personali, che per le prestazioni erogate  direttamente alla sua persona (compatibilmente con quanto lo consenta la struttura).

4) Relazioni interpersonali: ogni operatore tratta l’utenza che si rivolge a lui o che fruisce delle sue cure e/o prestazioni assistenziali, con educazione, gentilezza e rispetto. Per quanto riguarda il rispetto, di fronte a particolari richieste legate ad aspetti culturali e/o religiosi, tutto il personale è sensibilizzato e si rende disponibile a rispondere nei limiti delle possibilità dell’Unità Operativa. Ciò è possibile anche grazie al Servizio di Mediazione Linguistico-Culturale come da Linee Guida Aziendali.

5) Processo diagnostico terapeutico assistenziale: ogni utente che si rivolge alla nostra Unità Operativa viene preso in carico in maniera personalizzata da un Medico e da  un Infermiere (coadiuvato da un Operatore Socio Sanitario). Le varie attività sono procedurizzate, consentendo così una standardizzazione delle prestazioni sanitarie all’interno di una organizzazione ben definita.

6) Informazioni: all’interno dell’Unità Operativa sono disponibili pieghevoli informativi contenenti indicazioni utili ai vari Servizi (es. Despensing Corner della Farmacia), alla gestione di particolari situazioni (es. gestione del Dolore, gestione delle Gastroenteriti virali, Braccialetto identificativo) e Informazioni per i familiari. Ogni utente o familiare, viene informato in modo chiaro e comprensibile sul suo stato di salute, sul programma diagnostico-terapeutico-assistenziale che si intende intraprendere e sulle possibili alternative. A tal proposito esistono modalità documentate, interne all’Unità Operativa, per informare con sistematicità ed uguaglianza gli utenti e/o gli aventi diritto.

7) Consenso informato: il professionista sanitario, dopo aver informato sui  rischi connessi alle proceduresanitarie proposte, acquisisce dall’utente in consenso scritto al trattamento diagnostico-terapeutico quando previsto, verificando che ne abbia compreso il contenuto.

8) Tutela: l’utente può inoltrare segnalazioni all’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) in forma scritta o verbale; sarà cura del Responsabile che riceve la segnalazione, inoltrarla al Direttore dell'Unità Operativa.

9) Confort: ogni ambiente in cui vengono erogate prestazioni sanitarie/assistenziali è mantenuto in uno stato igienicamente adeguato e sicuro. Durante la degenza, l’alimentazione dell’utenza è adeguata alle condizioni di salute e rispettosa di cultura e fede religiosa.

10) Tempi di attesa: il personale di Degenza e Ambulatori si impegna ad erogare le prestazioni e garantendo la massima tempestività e puntualità per quanto gli è possibile, tenendo conto delle disposizioni aziendali e regionali.

Dipartimenti di appartenenza

Ultimo aggiornamento: 29/05/2020 08:31:39

Segnala un errore in questa pagina

:

: