Please ensure Javascript is enabled for purposes of website accessibility
Cerca
Close this search box.
Prestazione per il Cittadino - Emergenze, urgenze, 118
Recarsi al Pronto Soccorso
/
/
Recarsi al Pronto Soccorso

Unità Operative

Il Pronto Soccorso ospedaliero ha il compito di prestare cure immediate a pazienti colpiti in forma acuta da malattie e lesioni che costituiscono o possono costituire un pericolo per la loro integrità psico-fisica o per la loro stessa vita.

Modalità di accesso

Quando rivolgersi al Pronto Soccorso

La decisione di ricorrere a pronto Soccorso va valutata con la consapevolezza e relativa ad una situazione di effettivo bisogno. Nella maggior parte dei casi la decisione di ricorrere al Pronto Soccorso dovrebbe essere lasciata al giudizio di un Medico, in particolare del Medico di Famiglia e della Guardia Medica notturna e festiva.

Per sapere a chi è possibile rivolgersi in caso di emergenza consulta la sezione dedicata.

All’arrivo: il Triage

L’accesso alle visite negli ambulatori del Pronto Soccorso non avviene in ordine di arrivo, ma secondo un ordine di precedenza clinica: prima i più urgenti (non necessariamente i più gravi).

L’accesso al Pronto Soccorso, tranne i casi di emergenza che accedono direttamente, segue un percorso che inizia con la valutazione del Paziente da parte di un infermiere adeguatamente formato che, attraverso brevi domande e valutazione dei sintomi e dei parametri vitali, stabilisce le prioriotà di accesso alla vista del Medico e attribuisce un codice colore indicante la gravità del caso.
Il triage è un sistema riconosciuto e applicato a livello internazionale, regolamentato da protocolli interni, validato dal Direttore del Pronto Soccorso.

Qualora le condizioni cliniche del Paziente peggiorino durante l’attesa, è comunque possibile che anche il codice colore possa essere modificato.

A ciascun paziente viene assegnato un “codice colore” in base ad indirizzi di generale consenso in Medicina d’Urgenza e, al bisogno, sotto la supervisione, del Medico di guardia.

  • il rosso per i Pazienti in pericolo di vita e che abbisognano di cure immediate
  • il giallo per gli interventi urgenti
  • il verde per i Pazienti con problemi minori e che possono attendere
  • il bianco per i Pazienti con problemi che non rientrano in nessuna urgenza
Dopo la visita di Pronto Soccorso

La prestazione di Pronto Soccorso si conclude con il ricovero del paziente in ospedale o con il suo invio a domicilio. Se la prestazione non si conclude con il ricovero vengono fornite al paziente e/o al Medico curante, le informazioni essenziali emerse nel corso della prestazione stessa.

Alla dimissione il Medico consegna al paziente la documentazione contenente il referto e un codice colore indicante l’urgenza del caso, sulla base della visita e degli accertamenti diagnostici effettuati.

Costo

Il costo dell’accesso al Pronto Soccorso è determinato dal codice colore di dimissione, assegnato dal Medico di Pronto Soccorso aulla base degli accertamenti effettuati, che può essere quindi diverso dal codice assegnato al momento del Triage prima degli accertamenti.

  • Quando all’atto della dimissione il Medico di Pronto Soccorso assegna  codice di dimissione verde, giallo o rosso, le prestazioni erogate in Pronto Soccorso non comportano alcun costo per il paziente.
  • Sono invece tenute al pagamento del ticket le persone non esenti alle quali il medico di Pronto Soccorso assegni alla dimissione un codice bianco.

La determinazione del codice colore alla dimissione è compito del Medico di Pronto Soccorso, che accerta la situazione clinica del paziente, ed è insindacabile.

Per maggiori informazioni consultare la sezione ticket di Pronto Soccorso.

Il pagamento del ticket è previsto dalla normativa regionale (Circolare della Regione Veneto prot. n. 1740/20253 del 04.03.1996).

Recapiti e punti di erogazione

Elenco dei recapiti e punti di erogazioni afferenti a questa prestazione.

I contenuti sono stati utili?

Clicca sulle faccine per votare!

Torna in alto

AVVISO: Sospensione pagamento anticipato ticket

Si comunica che a partire dal 01/04/2024 entrerà in vigore il nuovo tariffario delle prestazioni di specialistica ambulatoriale.

Fino al 31 marzo 2024 si raccomanda di non pagare anticipatamente il ticket per le prestazioni con data appuntamento successiva al 01/04/2024, in quanto l’importo dovuto potrebbe subire variazioni.