Please ensure Javascript is enabled for purposes of website accessibility
Cerca
Close this search box.
Scuole - Prestazione per il Cittadino - Infanzia, adolescenza e famiglia - Prestazione per la Pubblica amministrazione - Procedimento - Disabilità e invalidità
Integrazione scolastica per minori con disabilità fisica, psichica, sensoriale (richiesta insegnante di sostegno - Legge 104/1992) - Distretto Est
/
/
Integrazione scolastica per minori con disabilità fisica, psichica, sensoriale (richiesta insegnante di sostegno – Legge 104/1992) – Distretto Est

Responsabile istruttoriaEtà Evolutiva – Distretto Est

Potere sostitutivo in caso di inerzia: Dr.ssa Marilena Zanetello

Responsabile del procedimento: dott. Stefano De Carli

È un servizio finalizzato a favorire la partecipazione di bambini e ragazzi con disabilità fisica, psichica, sensoriale all’attività scolastica.

Prevede una valutazione delle competenze generali del bambino/ragazzo e l’indicazione dell’eventuale necessità di assegnazione di un insegnante di sostegno ai fini dell’integrazione dell’alunno nella scuola. L’assegnazione dell’insegnante di sostegno viene effettuata, se sono presenti i requisiti necessari, dall’apposito Ufficio Scolastico Territoriale.

Il servizio accoglie le richieste provenienti dai genitori che, direttamente o su segnalazione della scuola, osservano delle difficoltà nel proprio figlio. Il Neuropsichiatra Infantile o lo psicologo effettuano quindi una valutazione, provvedendo a redigere i documenti necessari (Certificazione Clinica e Diagnosi Funzionale) necessari all’individuazione dell’alunno disabile ai fini dell’integrazione scolastica (ex DPMC 185/06 e DGRV 2248/07).

Modalità di accesso

1. Rivolgersi al medico curante del/la figlio/a richiedendo l’impegnativa per una valutazione per il riconoscimento della situazione di handicap ai fini dell’integrazione scolastica, consegnando la scheda informativa sulle difficoltà dell’alunno prodotta dalla Scuola. Si precisa che l’esenzione del ticket è prevista nei casi di invalidità, patologia, reddito; qualora l’assistito non sia in possesso di esenzione la ricetta non riporterà alcun codice e il ticket andrà pagato.

2. Prenotare la visita:

  • Se il figlio/a è seguito dal Presidio Riabilitativo Villa Maria, dal Presidio di Riabilitazione La Nostra Famiglia o altro Ente accreditato, i genitori devono rivolgersi agli specialisti degli stessi Enti per prenotare la visita;
  • Se il figlio/a frequenta la Scuola Primaria entro la 3^ classe, sia per una richiesta di nuova certificazione che per una richiesta di rinnovo, va prenotata la visita presso l’Unità Operativa Complessa di Neuropsichiatria Infantile (recapiti in fondo a questa pagina) tramite telefonata diretta alla segreteria specificando i contenuti dell’impegnativa;
  • Se il figlio/a frequenta dalla 4^ classe della Scuola Primaria in poi, sia per una richiesta di nuova certificazione che per una richiesta di rinnovo, va prenotata la visita che sarà effettuata dallo psicologo dell’Età Evolutiva (recapiti in fondo a questa pagina);

3. Ottenuta la Certificazione Clinica e la Diagnosi Funzionale:

  • Il Certificatore (Psicologi e/o Neuropsichiatri Infantili dell’Azienda ULSS 8, del Presidio Riabilitativo Villa Maria, del Presidio di Riabilitazione La Nostra Famiglia o di altri Enti accreditati) farà compilare ai genitori la “domanda per l’individuazione dell’alunno in situazione di handicap” che poi verrà trasmessa d’ufficio, assieme alla certificazione e alla diagnosi funzionale, all’Unità Operativa Semplice Età Evolutiva quale Responsabile dell’Istruttoria e Servizio che adotta il provvedimento finale.
  • Se il/la figlio/a è in possesso dell’Accertamento Handicap secondo la Legge 104/92 è necessario consegnare al certificatore tale documentazione, che verrà anch’essa trasmessa al Servizio sopra citato.
  • A seguito dell’arrivo di tutta la documentazione sopra menzionata, verrà convocata una Commissione formata dal Responsabile dell’Unità Valutativa Multidimensionale Distrettuale (UVMD), da uno Psicologo e da un Assistente Sociale dell’UOS Età Evolutiva e dall’Amministrativo incaricato. Tale Commissione spedirà il verbale prodotto alla Famiglia, al Certificatore e alla Scuola (se delegato dai genitori).
  • La Scuola, successivamente, trasmetterà la documentazione ricevuta all’Ufficio Scolastico Territoriale per l’assegnazione del personale di sostegno e le relative ore.

Termini di conclusione del procedimento

Dalla presentazione della domanda, il Verbale viene consegnato entro 30 giorni.

Strumenti di tutela per l’interessato

Come previsto nella legge 241 del 1990.

Recapiti e punti di erogazione

Elenco dei recapiti e punti di erogazioni afferenti a questa prestazione.

Telefono:
0444 753019

Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 12.00 alle ore 13.00

prenotazioni.npi@aulss8.veneto.it  (per prenotare una prima visita)

Telefono:
0444 752959

solo per informazioni, no prenotazioni

Telefono:
0444 752920

attivo per le prenotazioni telefoniche Lunedì e Mercoledì dalle 10.00 alle 12.00 (è indispensabile essere muniti di impegnativa del Medico curante)

Per prenotazioni via mail – allegare l’impegnativa oppure indicare tutti i dati in essa contenuti: cognome e nome del minore; indirizzo e comune di residenza; numero dell’impegnativa completo – due codici a barre in alto a destra dell’impegnativa – data di rilascio dell’impegnativa; quesito diagnostico; numero di telefono da contattare

I contenuti sono stati utili?

Clicca sulle faccine per votare!

Torna in alto