Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Sei in: Indicazioni per il rientro dall'estero per assistiti ULSS 8 Berica

Indicazioni per il rientro dall'estero per assistiti ULSS 8 Berica

ATTENZIONE: dal 21 Giugno 2021 la normativa è cambiata - SITO IN AGGIORNAMENTO - Per maggiori informazioni consultare il sito web Viaggiare sicuri (https://infocovid.viaggiaresicuri.it/) oppure chiamare il numero verde aziendale ULSS 8 Berica 800 27 70 67

 

NUMERO VERDE ULSS 8 BERICA PER INFORMAZIONI SU COVID-19

 

APPROFONDIMENTI

 

PER CHI DEVE RECARSI ALL’ESTERO

I TAMPONI PER CHI DEVE RECARSI O RIENTRARE IN UN PAESE ESTERO SONO SEMPRE A CARICO DELL’INTERESSATO. Consultare la normativa dei singoli paesi.

 

PER CHI RIENTRA DALL'ESTERO: INDICAZIONI RIENTRO DALL’ESTERO PER ASSISTITI ULSS N. 8 “BERICA”

ATTENZIONE - A partire dal 24/05/2021 chiunque faccia ingresso nel territorio Italiano da qualsiasi Stato o territorio estero è tenuto a compilare il modulo di localizzazione del passeggero in formato digitale (Passenger Locator Form digitale – dPLF) collegandosi al sito https://app.euplf.eu/#/ (scegliere "Italia" come Paese di destinazione, registrarsi creando user e password, seguire la procedura guidata). Il passeggero riceverà all'indirizzo mail indicato il dPLF in formato pdf e QR code da esibire a chiunque sia deputato a effettuare controlli.

 

Inoltre, in base al Paese di provenienza, seguire le indicazioni che seguono (Ordinanza 14 maggio 2021 del Ministro della Salute).

1. Rientri dai paesi dell’ELENCO C (dell’allegato 20 - DPCM 2 marzo 2021 e successive modifiche)

Per coloro che hanno soggiornato o transitato nei quattordici giorni antecedenti all'ingresso in Italia in: AUSTRIA, BELGIO, BULGARIA, CIPRO, CROAZIA, DANIMARCA (incluse Isole Faer Oer e Groenlandia), ESTONIA, FINLANDIA, FRANCIA (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente Europeo), GERMANIA, GRECIA, IRLANDA, LETTONIA, LITUANIA, LUSSEMBURGO, MALTA, PAESI BASSI (esclusi territori situati al di fuori del Continente Europeo), POLONIA, PORTOGALLO (INCLUSE AZZORRE E MADEIRA), REPUBBLICA CECA, ROMANIA, SLOVACCHIA, SLOVENIA, SPAGNA (inclusi territori nel Continente Africano), SVEZIA, UNGHERIA, ISLANDA, NORVEGIA, LIECHTENSTEIN, REGNO UNITO DI GRAN BRETAGNA E IRLANDA DEL NORD, SVIZZERA, ANDORRA, PRINCIPATO DI MONACO, ISRAELE (Elenco C) sono previste le seguenti misure di prevenzione:

 

ATTENZIONE: per coloro che non dovessero presentare l’attestazione sopra indicata non è possibile eseguire il tampone dopo il rientro, ma sono previsti i seguenti obblighi: obbligo di un periodo di dieci giorni di quarantena presso l'abitazione o la dimora, obbligo di compilazione di questo modulo online (clicca qui per compilare), obbligo di effettuare un test molecolare o antigenico al termine dei dieci giorni di quarantena e di restare in quarantena fino all’esito dello stesso.

Il tampone alla fine della quarantena può essere effettuato presentandosi nelle sedi e negli orari di seguito indicati. Non serve impegnativa, accesso diretto senza appuntamento, previa autocertificazione di rientro da uno dei suddetti paesi:

- Vicenza, presso la Fiera di Vicenza, via dell’Oreficeria 16; dal Lunedì al Sabato dalle 7.15 alle 13.30

- Arzignano, presso l'ospedale di Arzignano, via del Parco 1; dal Lunedì al Venerdì dalle 8.45 alle 11.45 e dalle 14.15 alle 14.45

 

Eccezioni per l'elenco C

1.a Coloro che rientrano dai paesi dell’elenco C e che svolgono attività di assistenza e cura a persone disabili o anziane (ad esempio: badanti) devono eseguire un tampone all’arrivo ed uno a distanza di 5-7 giorni, ed effettuare la quarantena fino all’esito negativo di entrambi i tamponi. Il tampone è prenotabile telefonando al numero verde 800 27 70 67 attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 19.00, Sabato e la Domenica dalle 9.00 alle 14.00 oppure gli assistiti si possono rivolgere al Medico di Medicina Generale.

 

2. Rientri dai paesi dell’ELENCO D e E (dell’allegato 20 - DPCM 2 marzo 2021 e successive modifiche)

Per coloro che hanno soggiornato o transitato nei quattordici giorni antecedenti all'ingresso in Italia in: AUSTRALIA, NUOVA ZELANDA, REPUBBLICA DI COREA, RUANDA, SINGAPORE, TAILANDIA, CANADA, GIAPPONE, STATI UNITI (Elenco D) O RESTO DEL MONDO (Elenco E) sono previste le seguenti misure di prevenzione:

Il tampone alla fine della quarantena può essere effettuato presentandosi nelle sedi e negli orari di seguito indicati. Non serve impegnativa, accesso diretto senza appuntamento, previa autocertificazione di rientro da uno dei suddetti paesi:

- Vicenza, presso la Fiera di Vicenza, via dell’Oreficeria 16; dal Lunedì al Sabato dalle 7.15 alle 13.30

- Arzignano, presso l'ospedale di Arzignano, via del Parco 1; dal Lunedì al Venerdì dalle 8.45 alle 11.45 e dalle 14.15 alle 14.45

Si ricorda che coloro che sono sottoposti a quarantena devono restare in isolamento presso il proprio domicilio per 10 giorni e contattare tempestivamente il medico di medicina generale in caso di comparsa di sintomi. si ricorda che il mancato rispetto dell’isolamento fiduciario comporta la denuncia.

 

Eccezioni per l'elenco D e E

2a. Coloro che rientrano dai paesi dell’elenco C o D  e che svolgono attività di assistenza e cura a persone disabili o anziane (ad esempio: badanti) devono eseguire un tampone all’arrivo, hanno l’obbligo di effettuare la quarantena di 10 giorni e di sottoporsi ad un tampone al termine  dei 10 giorni di quarantena. Il tampone è prenotabile telefonando al numero verde 800 27 70 67 attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 9.00 alle 19.00, Sabato e la Domenica dalle 9.00 alle 14.00 oppure gli assistiti si possono rivolgere al Medico di Medicina Generale.

 

2b. Coloro che nei quattordici giorni antecedenti al rientro in Italia hanno transitato o soggiornato in BRASILE, INDIA, BANGLADESH o SRI LANKA hanno i seguenti obblighi:

I tamponi entro le 48 ore dal rientro e alla fine della quarantena possono essere effettuati presentandosi nelle sedi e negli orari di seguito indicati. Non serve impegnativa, accesso diretto senza appuntamento, previa autocertificazione di rientro da uno dei suddetti paesi:

- Vicenza, presso la Fiera di Vicenza, via dell’Oreficeria 16; dal Lunedì al Sabato dalle 7.15 alle 13.30

- Arzignano, presso l'ospedale di Arzignano, via del Parco 1; dal Lunedì al Venerdì dalle 8.45 alle 11.45 e dalle 14.15 alle 14.45

Per le deroghe o ulteriori chiarimenti  consultare il DPCM 2/03/2021 e/o il sito del Ministero: http://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio

 

DEROGHE ALL’OBBLIGO DI ISOLAMENTO FIDUCIARIO (art. 8, comma 7, DPCM 2/3/2021)

Sono previste alcune, limitate eccezioni all’obbligo di isolamento fiduciario, sorveglianza e obbligo di tampone.  A condizione che non insorgano sintomi compatibili con COVID-19 le disposizioni relative all’obbligo di isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria non si applicano:

a) a chiunque (indipendentemente dalla nazionalità) fa ingresso in Italia per un periodo non superiore alle 120 ore per comprovate esigenze di lavoro, salute o assoluta urgenza, con l’obbligo, allo scadere di detto termine, di lasciare immediatamente il territorio nazionale o, in mancanza, di iniziare il periodo di sorveglianza e di isolamento fiduciario

b) a chiunque (indipendentemente dalla nazionalità) transita, con mezzo privato, nel territorio italiano per un periodo non superiore a 36 ore, con l’obbligo, allo scadere di detto termine, di lasciare immediatamente il territorio nazionale o, in mancanza, di iniziare il periodo di sorveglianza e di isolamento fiduciario

c) ai cittadini e ai residenti degli Stati e territori di cui agli elenchi A, B, C e D e fanno ingresso in Italia per comprovati motivi di lavoro. Tuttavia, se nei 14 giorni precedenti l’ingresso in Italia c’è stato un soggiorno o un transito dai Paesi dell’elenco C, il test molecolare o antigenico rimane d’obbligo

d) al personale sanitario in ingresso in Italia per l'esercizio di qualifiche professionali sanitarie, incluso l'esercizio temporaneo di cui all'art. 13 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18

e) ai lavoratori transfrontalieri in ingresso e in uscita dal territorio nazionale per comprovati motivi di lavoro e per il conseguente rientro nella propria residenza, abitazione o dimora

f) al personale di imprese ed enti aventi sede legale o secondaria in Italia per spostamenti all'estero per comprovate esigenze lavorative di durata non superiore a 120 ore.  In base alle Disposizioni del Piano di Sanità Pubblica della Regione del Veneto (allegato A, pag. 9 di 13 - DGR n. 1422 del 21 ottobre 2020) devono comunque eseguire un tampone all’arrivo ed effettuare l’isolamento fino all’esito negativo ed un secondo tampone di controllo a distanza di 5-7 giorni (il tampone è prenotabile telefonando al numero verde 800 27 70 67)

g) ai funzionari e agli agenti, comunque denominati, dell'Unione europea o di organizzazioni internazionali, agli agenti diplomatici, al personale amministrativo e tecnico delle missioni diplomatiche, ai funzionari e agli impiegati consolari, al personale militare e delle forze di polizia, al personale del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica e dei vigili del fuoco, nell'esercizio delle loro funzioni

h) agli alunni e agli studenti per la frequenza di un corso di studi in uno Stato diverso da quello di residenza, abitazione o dimora, nel quale ritornano ogni giorno o almeno una volta la settimana

i) agli ingressi mediante voli “Covid-tested”, conformemente all’ordinanza del Ministro della Salute 23 novembre 2020 e successive modificazioni e integrazioni

l) agli ingressi di atleti, tecnici, giudici, commissari di  gara e  accompagnatori,  rappresentanti  della  stampa   estera   per   la partecipazione alle competizioni sportive di cui  all'art.  1,  comma 10, lettera  e) del DPCM 2 Marzo 2021 che,  nelle  48  ore  antecedenti  all'ingresso  nel territorio nazionale, si sono sottoposti  ad  un  test  molecolare  o antigenico, effettuato a mezzo di tampone e risultato negativo

L’obbligo di isolamento fiduciario, sorveglianza sanitaria e tampone, inoltre, non si applica:

 

ATTENZIONE: PER ULTERIORI INFORMAZIONI E DETTAGLI SI PREGA DI CONSULTARE IL SITO DEL MINISTERO.

Ultimo aggiornamento: 23/06/2021 13:47:25

Segnala un errore in questa pagina

:

: