Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Sei in: … > Animali, natura e ambiente > Animali da compagnia > Morte di un animale da compagnia - Distretto Est e Distretto Ovest

Scheda prestazione

Morte di un animale da compagnia - Distretto Est e Distretto Ovest

In carico a: Servizio Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche (SIAPZ)

Descrizione

La D.G.R. n. 272 del 06 febbraio 2007 definisce l’animale d’affezione o da compagnia come “ogni animale tenuto, o destinato ad essere tenuto, dall'uomo, per compagnia o affezione senza fini produttivi od alimentari, compresi quelli che svolgono attività utili all'uomo, come il cane per disabili, gli animali da pet-therapy, da riabilitazione, e impiegati nella pubblicità. Vengono altresì compresi quei soggetti appartenenti a specie animali solitamente definite “non convenzionali”, come gli animali esotici e pericolosi, ma tenuti per le sopraccitate finalità”.

Modalità di accesso

I cani, gatti e altri animali da compagnia che muoiono, con esclusione di quelli provenienti dai circuiti commerciali (canili e/o rifugi per cani), possono essere:

a) sotterrati in terreni privati o in aree attrezzate allo scopo (cimiteri per animali) con l’attenzione che il sotterramento sia effettuato in modo che gli animali carnivori o onnivori non possano accedervi. Occorre, a seconda delle zone, valutare la profondità della falda freatica, le dimensioni e la profondità della fossa in rapporto alla mole dell’animale morto e la distanza della stessa dai confini di proprietà. E’ opportuno sentire al riguardo l’Ufficio Tecnico del Comune

b) smaltiti tramite ditta autorizzata che provvederà al trattamento controllato delle spoglie (si può cercare in internet “cremazione animali Vicenza” e vengono proposte alcune ditte autorizzate che operano anche nel territorio della provincia)

c) se offre questo servizio, lasciati al medico veterinario che li ha in cura, che provvederà a smaltirli attraverso ditte autorizzate al trattamento delle spoglie

d) smaltiti in una discarica autorizzata previo trattamento.

Gli equidi di privati che muoiono possono essere:

a) smaltiti tramite ditta autorizzata che provvederà al trattamento controllato delle spoglie

b) smaltiti in una discarica autorizzata previo trattamento

c) sotterrati in terreni privati o in aree autorizzate allo scopo – a tal fine occorre:

  • l’autorizzazione al sotterramento dell’Autorità sanitaria locale (Sindaco), sentito il parere del Servizio Veterinario dell’ULSS;
  • il certificato di un veterinario che attesti la causa di morte dell’animale;
  • copia della denuncia di morte (fac-simile allegato) presentata alle organizzazioni nazionali preposte all’identificazione degli equidi, al rilascio del passaporto ed all’inserimento di dati nella BDE (UNIRE, APA …).

Normativa

D.G.R. n. 1530 del 28/08/2013; D.G.R. n. 422 del 10/04/2018.

Recapiti

Servizio Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche (SIAPZ) - sede di Vicenza - Segreteria

viale Camisano 61/69 - 36100 Vicenza

Orario: dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 12.30; il pomeriggio su appuntamento

Telefono: 0444 202101

Telefono: 0444 202127

Fax: 0444 931174

Email: siapz@aulss8.veneto.it

Email: segreteria.siapz@aulss8.veneto.it

Email: protocollo.prevenzione.aulss8@pecveneto.it Posta Elettronica Certificata (PEC)

Servizio Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche (SIAPZ) - sede di Arzignano - Segreteria

via Kennedy 2 - 36071 Arzignano

Orario: dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 12.30; il pomeriggio su appuntamento

Telefono: 0444 47-5673

Telefono: 0444 47-5671

Email: protocollo.prevenzione.aulss8@pecveneto.it Posta Elettronica Certificata (PEC)

Allegati

Denuncia di morte o smarrimento o furto di un equide (cavallo, asino...)

Ultimo aggiornamento: 02/07/2020 17:29:56

Segnala un errore in questa pagina

:

: