Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Sei in: Notizie ed eventi > L'Ospedale San Bortolo per l'allattamento

Notizie ed eventi

L'Ospedale San Bortolo per l'allattamento

07/10/2021

In occasione della Settimana Mondiale dell’Allattamento Materno, all’ospedale di Vicenza è stato creato un nuovo spazio a disposizione delle donne per allattare in tutta tranquillità e sicurezza.

Anche l’ospedale di Vicenza ha aderito alla Settimana Mondiale dell’Allattamento Materno, che si è celebra in tutto il mondo dall’1 al 7 ottobre, e lo ha fatto con un’iniziativa particolare e molto concreta: mettendo a disposizione delle donne che hanno l’esigenza di allattare il proprio bambino uno spazio a loro dedicato, il cui allestimento è stato completato proprio nella giornata di oggi.

Si tratta di una stanza attigua all’atrio del San Bortolo, che è stata ridipinta e arredata con una poltrona e un fasciatoio, oltre ad altri accessori utili alle mamme per allattare ma anche cambiare il proprio bimbo, in tutta tranquillità e con un’adeguata garanzia di privacy.

«Si parla molto dell’importanza di favorire la maternità - sottolinea la dott.ssa Maria Giuseppina Bonavina, Direttore Generale dell’ULSS 8 Berica - e questo si può fare anche con alcuni accorgimenti abbastanza semplici, oltre che lavorando per creare una cultura più favorevole alla maternità. Come Azienda abbiamo voluto dare il nostro contributo con un’iniziativa molto concreta: uno spazio che d’ora in avanti sarà a disposizione di tutte le neo-mamme che per qualsiasi motivo si trovano ospedale con il loro bambino. Il nostro Dipartimento Materno Infantile è estremamente completo e articolato, in grado di garantire una presa in carico completa della donna e del bambino dal punto di vista clinico, ma oggi alle strutture sanitarie si chiede di essere anche accoglienti per i cittadini e questo spazio risponde appunto a questo obiettivo».

Un concetto sottolineato anche dal dott. Massimo Bellettato, direttore della Pediatria del S. Bortolo: «La creazione di questo spazio è un segnale di attenzione in più nei confronti delle mamme, che spesso si recano in ospedale per controlli, per sé o per i neonati. Inoltre la sua collocazione nell’atrio lo rende accessibile a tutte le donne in allattamento, non solo a quelle che hanno un appuntamento in Pediatria. Allo stesso tempo avere attivato oggi questo spazio, in occasione della settimana mondiale dedicata alla promozione dell’allattamento, è anche un modo per ricordare appunto l’importanza dell’allattamento: sono innumerevoli gli studi scientifici che negli anni, in tutto il mondo, hanno evidenziato i suoi benefici sia per la salute del bambino, sia per quella della madre, oltre che per la relazione tra loro. Per il neonato il latte è un alimento completo e ottimale per la sua crescita, e addirittura per i nati pretermine rappresenta una sorta di medicinale naturale».

A questo riguardo, sempre al San Bortolo è ripartita l’attività della Banca del Latte Materno: nelle ultime settimana è ripresa infatti l’attività di raccolta che era stata sospesa durante la fase più acuta della pandemia, rifornendo così i depositi che erano stati consumati nell’ultimo anno e mezzo. Questo è un progetto nel quale il San Bortolo ha una grande tradizione: è stato infatti tra i primi ospedali in Italia ad attivare una Banca del Latte Materno, riuscendo anche a supportare i nati pretermine in altri ospedali grazie alla grande generosità delle neo-mamme vicentine, le cui donazioni in passato hanno anche superato il fabbisogno del reparto.

Allegati

L'Ospedale San Bortolo per l'allattamento

  • Foto 1 (Immagine JPEG, 85 kB)
  • Foto 2 (Immagine JPEG, 82 kB)
  • Foto 3 (Immagine JPEG, 96 kB)
  • Foto 4 (Immagine JPEG, 92 kB)
  • Foto 5 (Immagine JPEG, 99 kB)

Servizi collegati