Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Sei in: Notizie ed eventi > Inaugurata all’ospedale San Bortolo la Smile House di Vicenza, nuovo centro della Fondazione Operation Smile Italia Onlus

Notizie ed eventi

Inaugurata all’ospedale San Bortolo la Smile House di Vicenza, nuovo centro della Fondazione Operation Smile Italia Onlus

28/05/2019

L’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Maxillo-Facciale dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza, già inserita nella Rete delle Malattie Rare Europea (E.R.N.), e riconosciuta come Centro regionale di riferimento per la diagnosi e la cura delle malformazioni cranio maxillo-facciali, adesso diventa anche punto di riferimento nazionale della Fondazione Operation Smile Italia Onlus.

Oggi, infatti, è stata inaugurata la Smile House di Vicenza, la terza in Italia dopo Milano e Roma. Alla cerimonia, svoltasi negli Ambulatori di Chirurgia Maxillo-Facciale del nosocomio vicentino, hanno partecipato il direttore generale dell’ULSS 8 Berica, Giovanni Pavesi; il direttore della U.O.C. Chirurgia Maxillo-Facciale, Ugo Baciliero; il Presidente di  Operation Smile Italia Onlus, Carlo Salvatori, insieme al Vicepresidente Scientifico della Fondazione, Domenico Scopelliti; il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco; autorità civili e militari dell’Arma dei Carabinieri e dell’Esercito Italiano.

La Smile House è un centro di cura multi-specialistico per il trattamento delle malformazioni congenite cranio-maxillo-facciali. In Europa il dato di incidenza complessiva delle forme di labiopalatoschisi, incluse le palatoschisi e le labioschisi isolate, è di circa 1 neonato ogni 500-700.
Da questo sunto nasce pertanto la progettualità della Fondazione Operation Smile Italia Onlus, attraverso il coinvolgimento di un team di specialisti che valutano insieme i bisogni del paziente e il percorso di cure da seguire in relazione alla patologia.

Gli specialisti coinvolti sono anestesisti, pediatri, odontoiatri, ortodontisti, otorinolaringoiatri, infermieri, logopedisti e psicologi.

I membri del team prendono in carico il paziente e la sua famiglia in un percorso che inizia durante l’epoca gestazionale con la diagnosi prenatale e dura fino al termine delle cure necessarie.

L’obiettivo del progetto, che vede la collaborazione virtuosa tra servizio sanitario pubblico e una Fondazione privata non a scopo di lucro – che sulla patologia trattata vanta un’importante esperienza maturata in tutto il mondo – è quello di offrire al paziente e alla sua famiglia i servizi di cui necessitano durante il percorso di cure, all’interno di un’unica struttura, nell’ambito del Sistema Sanitario Nazionale. Da qui, per l’appunto, la nascita della Smile House di Vicenza.

Il direttore generale dell’ULSS 8 Berica, Giovanni Pavesi, dichiara:

“È un grande onore per l’Azienda ULSS 8 Berica ‘ospitare’ all’Ospedale San Bortolo la terza Smile House d’Italia. Al contempo consideriamo l’asse con la Fondazione Operation Smile Italia Onlus un riconoscimento importante, da parte di un partner strategico, delle competenze e della professionalità dei nostri specialisti, in primis del dottor Ugo Baciliero.

La  U.O.C. di Chirurgia Maxillo-Facciale di Vicenza, già Centro regionale di riferimento per la diagnosi e la cura delle malformazioni cranio maxillo-facciali, si afferma ancora una volta come punto di riferimento della sanità veneta e non solo, con credibilità e autorevolezza si proietta infatti a livello nazionale. Da grande prestigio derivano anche grandi responsabilità e per questo continueremo a lavorare con impegno per garantire ai nostri pazienti livelli eccellenti di assistenza e cura”.

Il direttore della U.O.C. di Chirurgia Maxillo-Facciale di Vicenza, Ugo Baciliero, osserva:

“Sono lieto che il progetto Smile House si concretizzi finalmente anche all’Ospedale San Bortolo. Da diversi anni conosco e condivido da volontario la filosofia della Fondazione Operation Smile Italia Onlus, che coniuga intervento sul campo e formazione.

Con diversi colleghi e specialisti, attraverso la Fondazione, ho già avuto l’opportunità di andare all’estero ad aiutare le famiglie e i bambini più bisognosi di cure volte a correggere la labiopalatoschisi, anche oltre l’età pediatrica. Poter contare anche qui su una virtuosa sinergia consolidata tra persone, prima ancora che specialisti, che condividono la stessa missione e la stessa visione progettuale, ci gratifica e ci stimola a crescere assieme, condividendo un know how forte dell’esperienza maturata da oltre quarant’anni nell’Ospedale di Vicenza”.

Il presidente della Fondazione Operation Smile Italia Onlus, Carlo Salvatori, afferma:

“Sono felice che oggi si inauguri la Smile House di Vicenza, la terza in Italia, all’Ospedale San Bortolo che è già un eccellente Centro Regionale per la diagnosi e la cura delle malformazioni cranio-maxillo-facciali. Ringrazio il dottor Giovanni Pavesi, direttore generale dell’Azienda ULSS 8 Berica e il professor Ugo Baciliero, direttore della U.O.C. di Chirurgia Maxillo-Facciale e volontario da oltre 10 anni della nostra Fondazione, per aver scelto di entrare a far parte dei nostri Centri Smile House. L’obiettivo che ci accomuna è di rafforzare, nel nostro Paese, l’approccio terapeutico della cura delle malformazioni cranio-maxillo-facciali, e in particolare delle labiopalatoschisi – di cui Operation Smile si occupa da oltre 35 anni – favorendo l’accesso a cure multidisciplinari offerte in un’unica struttura, pubblica, e migliorando così, anche in Italia, l’assistenza sanitaria di questa patologia”.

Il vicepresidente scientifico della Fondazione Operation Smile Italia Onlus, Domenico Scopelliti, aggiunge:

“Cresce la Famiglia delle Smile House. Con il Centro Eccellenza dell’Ospedale San Bortolo di Vicenza si aggiunge un nuovo tassello al Progetto Smile House. L’obiettivo è quello di assicurare a tutti i pazienti un percorso multidisciplinare che li segua dal periodo gestazionale fino al termine dello sviluppo psico-fisico. Tutti i vari step quindi, e non solo le tappe chirurgiche necessarie a correggere la malformazione del volto presente alla nascita, saranno disponibili in un unico centro che avrà il compito di definire un percorso individuale e personalizzato per ogni paziente. In tal modo si rende un servizio anche, anzi soprattutto alla famiglia. I Centri Smile House, e quindi anche Vicenza, hanno anche il compito di formare il personale medico e contribuire alla ricerca scientifica. Vicenza vanta una grande tradizione sul tema delle malformazioni del volto e sono certo che darà un grande impulso e supporto al Progetto”.

 

Nata in Italia nel 2000, la Fondazione Operation Smile Italia Onlus fa parte di un’organizzazione internazionale formata da volontari medici, infermieri ed altri operatori sanitari provenienti da oltre 80 Paesi del mondo che realizzano gratuitamente interventi di chirurgia plastica ricostruttiva per correggere malformazioni cranio- facciali, quali il labbro leporino, la palatoschisi e la labiopalatoschisi. Operation Smile, costituita nel 1982 negli Stati Uniti, è oggi considerata una delle più grandi Organizzazioni Non Profit su base volontaristica per la cura di queste patologie. Operation Smile riunisce migliaia di volontari del settore sanitario, svolge missioni mediche, forma il personale sanitario locale dei Paesi in cui opera, dona attrezzature sanitarie indispensabili per garantire cure chirurgiche gratuite, tempestive e sicure ai pazienti nati con malformazioni al volto all’interno delle proprie comunità.

La Fondazione è attiva in Italia con i progetti “Smile House”, “Un Mare di Sorrisi”, in collaborazione con la Marina Militare, e “World Care Program”.

Allegati

Inaugurata all’ospedale San Bortolo la Smile House di Vicenza, nuovo centro della Fondazione Operation Smile Italia Onlus

  • Foto 1 (Immagine JPEG, 373 kB)
  • Foto 2 (Immagine JPEG, 595 kB)

Servizi collegati