Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Sei in: Notizie ed eventi > Nuove dotazioni per la chirurgia pediatrica del S. Bortolo

Notizie ed eventi

Nuove dotazioni per la chirurgia pediatrica del S. Bortolo

18/11/2022

Donate da Vicenza for Children, le nuove apparecchiature supporteranno
al meglio l’attività chirurgica mininvasiva sui pazienti pediatrici, garantendo allo stesso tempo una più ampia ed efficace attività di monitoraggio, insieme ad una migliore accoglienza per i genitori che trascorrono la notte in ospedale accanto ai figli ricoverati.

Continua il grande sostegno dei vicentini alla Pediatria del San Bortolo, e nel caso specifico alla Chirurgia Pediatrica: le più recenti donazioni, ad opera di Vicenza for Children con il supporto di Angeli Berici, sono state presentate nella mattinata di oggi all’ospedale di Vicenza. Una breve cerimonia che è stata anche l’occasione per illustrare i benefici concreti che le nuove apparecchiature porteranno all’attività del reparto e ai loro piccoli pazienti.

È il caso ad esempio del nuovo endoscopio pediatrico ad alta risoluzione - una delle donazioni effettuate da Vicenza for Children -, dotato di una microtelecamera in punta ad alta definizione con dimensioni molto ridotte (il diametro è di soli 5 mm) per poter effettuare endoscopie operative anche in neonati affetti da gravi malformazioni del tubo gastroenterico. In combinazione con le metodiche più avanzate di chirurgia mininvasiva pediatrica, di cui il San Bortolo è l’unico centro di riferimento regionale in Veneto, si stratta di uno strumento indispensabile per effettuare interventi molto complessi che necessitano di una visione contemporanea dall’esterno e dall’interno degli organi.

Consentirà invece di agevolare l’attività dei sanitari e allo stesso tempo di ridurre i disagi per i piccoli pazienti della chirurgia pediatrica la speciale lampada per la rilevazione delle vene: sfruttando una particolare lunghezza d’onda luminosa, consente infatti di trans illuminare la cute dei neonati per individuare con facilità i vasi sanguigni, agevolando così le operazioni di incanulamento indispensabili sia per la chirurgia, sia per l’idratazione e la somministrazione di farmaci.

Per un controllo più efficace delle condizioni dei pazienti, inoltre, sono stati donati 2 monitor multiparametri, in grado di rilevare contemporaneamente tutti i parametri vitali e dotati di un allarme collegato direttamente alla postazione degli infermieri; e 6 pulsossimetri, che come noto rilevano il livello di ossigenazione del corpo, permettendo così di tenere controllato un numero più ampio di pazienti in contemporanea.

Non manca inoltre una donazione per i genitori dei pazienti ricoverati in Chirurgia Pediatrica: 4 nuove poltrone-letto, molto confortevoli, per le mamme e i papà che desiderano trascorrere la notte in ospedale accanto ai figli.

Queste dotazioni, del valore complessivo di circa 75 mila euro, rappresentano dunque un ulteriore supporto alla Chirurgia Pediatrica del San Bortolo, che è riconosciuta a livello nazionale e internazionale, come testimoniano le continue richieste di consulenza e formazione da numerosi ospedali anche di altre regioni (e anche dall’estero) sulle più avanzate tecniche di chirurgia mininvasiva.

«Ringrazio Vicenza for Children - sottolinea il dott. Salvatore Fabio Chiarenza, Direttore della Chirurgia Pediatrica di Vicenza - e tutti i vicentini che hanno partecipato alla raccolta dei fondi per queste importanti donazioni, che saranno uno strumento ma anche uno stimolo per raggiungere risultati sempre migliori. Voglio sottolineare a questo riguardo che i traguardi che abbiamo raggiunto fino a oggi come Chirurgia Pediatrica di Vicenza sono il frutto di un lavoro di equipe, che vede da un lato tutto il personale medico e infermieristico del reparto lavorare con un’altissima competenza, dall’altra una fondamentale collaborazione con la Pediatria, la Terapia Intensiva Pediatrica e la Terapia Intensiva Neonatale».

Alle nuove apparecchiature si aggiungono inoltre i fondi, raccolti sempre da Vicenza for Children, per due borse di studio - per un medico e un infermiere della Pediatria - che consentiranno di supportare l’attività scientifica del reparto e una capacità di presa in carico sempre migliore.

Da parte sua, anche il dott. Massimo Bellettato, direttore del Dipartimento Materno-Infantile dell’ULSS 8 Berica, conferma l’importanza del legame con le associazioni protagoniste dell’incontro: «Vicenza for Children è sempre dalla parte della Pediatria: si tratta di una collaborazione consolidata nel tempo che rappresenta per noi un riferimento certo. Nel corso degli anni il loro contributo è stato davvero importante e continua a esserlo».

«Una volta di più si conferma la grande generosità dei vicentini e la loro attenzione nei confronti delle strutture sanitarie - sottolinea il dott. Achille Di Falco, direttore dei Servizi Socio-Sanitari dell’ULSS 8 Berica -. Vorrei dunque ringraziare, a nome di tutta la Direzione, quanti hanno contribuito a queste donazioni che rafforzano il sentirsi comunità non solo nella dimensione professionale ma soprattutto in quella umana e  sociale attraverso lo sviluppo di una sinergica collaborazione tra la nostra Azienda socio-sanitaria e le organizzazioni di volontariato, collaborazione utile e necessaria a percorrere insieme il cammino della salute pubblica.».

Una collaborazione che è come sempre il risultato della grande generosità dei vicentini, come sottolinea Alberto Girardi, presidente di Vicenza for Children: «Siamo orgogliosi di avere supportato il reparto di Chirurgia Pediatrica, ma questo è stato possibile grazie alle donazioni di tante persone generose che da anni credono in noi e sono sempre presenti nelle nostre iniziative. Tutta l’Associazione è sempre pronta ad accogliere le importanti richieste dei vari reparti pediatrici di tutta la provincia e non solo. Per tutti noi il sorriso del bambino è il bene più importante, ringraziamo tutti di cuore».

Allegati

Dotazioni donate alla Chirurgia Pediatrica di Vicenza da Vicenza for Children