Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Colonscopia (retto-sigmoido-colonscopia): cos'è e come si esegue

Cos’è

Tramite una sonda flessibile (di circa 1 cm di diametro) manovrata dal medico, si esplora salendo dall’ano la parte bassa del tubo digerente.

Perché si esegue?

L’esame viene eseguito per prevenzione dei tumori (nei soggetti a rischio),  per valutare e curare la causa di vari disturbi (dolore addominale, malfunzionamento del colon, perdite di sangue con le feci…).

Una alternativa possibile é la radiografia chiamata clisma opaco (esame più facilmente completo ma meno preciso, comunque fastidioso e che non consente ne’ biopsie né trattamenti operativi).

Tempi di attesa classe di priorità prescritte dal medico

Consulta la tabella delle prescrizioni per le priorità B, D e P

Preparazione all’esame

Una buona preparazione rende l’esame più rapido, meno fastidioso,  più diagnostico. E’ quindi indispensabile seguire bene le istruzioni ( dieta-farmaci ) che Le verranno consegnate  alla prenotazione.

E’ importante che il Medico venga avvisato di eventuali allergie a farmaci.

Se assume  terapie influenti sulla coagulazione del sangue, se è portatore di pace-maker cardiaco o ha malattie delle valvole cardiache si rivolga al suo medico o alla Segreteria del Servizio per ulteriori informazioni

Modalità di svolgimento dell’esame

In sala endoscopica, dopo aver parlato col Medico, Le verrà spiegato come prepararsi e verrà poi fatta stendere sul lettino, sul fianco sinistro e a ginocchia flesse ( posizione che potrà essere variata durante l’esame a seconda della necessità in corso di esame).  Il medico, coadiuvato dall’Infermiere,  fa avanzare delicatamente la sonda nel retto e nel colon, insufflando un po’ di aria, quanto basta per consentire una buona visione. Durante questa manovra , generalmente ben tollerata, possono manifestarsi una sensazione di gonfiore addominale  o dei dolori saltuari: basterà lasciare fuoriuscire un po’ d’aria dall’ano o che il Medico aspiri un po’ dell’eccesso d’aria e queste sensazioni dovrebbero passare. Se ciò non avvenisse, possono essere utilizzati dei farmaci in grado di consentirLe un maggiore rilassamento e un migliore controllo del dolore ( cosa che, su richiesta, si può comunque fare in ogni caso ).

La durata dell’indagine è variabile, in genere 10-15 minuti, ma in casi particolari può durare anche molto di più. A volte l’esame completo del colon non è, per vari motivi,  possibile:  il Medico deciderà alla fine  se consigliare il completamento dell’indagine con un metodo alternativo ( clisma opaco ) in un secondo momento.

Durante la colonscopia possono essere effettuati dei prelievi, che sono completamente indolori e non Vi devono allarmare ( se è vero che vengono a volte fatte nella ricerca dei tumori é  altrettanto vero che  molte altre situazioni più banali le giustificano ).

Varie manovre possono poi essere fatte utilizzando i canali dell’endoscopio, per trattare eventuali sanguinamenti del colon: si tratta in genere di manovre non dolorose.

Se viene riscontrato un polipo, questo può essere asportato durante la stessa seduta se non sono presenti problemi della coagulazione, oppure in una seconda seduta si ritiene opportuno controllare prima l’assetto coagulativo.

I polipi vanno asportati nell’ottica della prevenzione dei tumori e perché possono sanguinare. La loro asportazione ( polipectomia ) è indolore e resa sicura da metodiche atte a diminuirne i rischi potenziali.

Possibili complicanze

La colonscopia con biopsie o polipectomia é di norma metodica sicura.

La perforazione del colon è rarissima e può richiedere un intervento chirurgico ( in genere interessa un colon sede di qualche grave malattia predisponente). Un  sanguinamento é possibile : in genere e’ modesto e si ferma da solo;  in rari casi necessita di  trattamento chirurgico. Altre complicanze possono dipendere dall’uso di farmaci sedativi o anestetici ( soprattutto a carico del cuore e dell’apparato respiratorio ), per cui e’ bene fare un uso molto ponderato di questi farmaci.

Anche se le complicanze dopo colonscopia sono poco frequenti è importante che vengano identificate il più presto possibile e trattate. La preghiamo quindi di contattare il Medico curante o il nostro Servizio nel caso notasse qualcosa di anomalo ( dolore severo persistente, febbre, brivido, sanguinamento importante… ).

N.B: se si desidera una sedazione, e’ necessario venire accompagnati da persona in grado di guidare un’auto

Allegati

Ultimo aggiornamento: 15/04/2019 10:00:49

Segnala un errore in questa pagina

:

: