Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Scheda prestazione

Donazioni di sangue - criteri che comportano la sospensione della possibilità di donare - Distretto Est

In carico a: Medicina Trasfusionale di Vicenza

Descrizione

Purtroppo non sempre si può donare il sangue. Esistono alcune condizioni per cui non è possibile donare (in alcuni casi per un periodo temporaneo, in altri casi in modo permanente).

Questo è previsto dalla legge per la tutela stessa del Donatore di Sangue ma anche per tutelare chi riceverà il sangue donato.

L'elenco che segue riporta le condizioni che prevedono la sospensione dalla donazione e il periodo che deve trascorrere prima di poter riprendere a donare: un piccolo vademecum per evitare di presentarsi inutilmente al Centro Trasfusionale.

ATTENZIONE: per poter donare il periodo indicato deve essere completamente trascorso. Ad esempio, se sono indicate 48 ore (2 giorni) non è possibile presentarsi il secondo giorno, perchè le 48 ore devono essere completamente trascorse e quindi sarà possibile donare solo a partire dal terzo giorno.

Gravidanza

  • Gravidanza:  è possibile riprendere a donare trascorso 6 mesi dopo il parto
  • Interruzione di gravidanza: trascorsi 6 mesi dopo l’interruzione di gravidanza

Fratture

La sospensione dura fino a completa guarigione, poi è possibile riprendere a donare

Interventi chirurgici

  • Interventi chirurgici minori (cisti, lipomi, punti di sutura, tunnel carpale, dito a scatto, piccoli interventi di chirurgia estetica, piccoli interventi oculistici, asportazioni nevi (per i quali è necessaria però valutazione dell’esito dell’esame istologico), asportazione verruche, asportazione calazio, interventi oculari con laser, stripping safena): è possibile donare dopo completa guarigione delle ferita, ma in caso di terapia antibiotica devono essere trascorsi almeno 15 giorni dalla fine dell’assunzione della terapia
  • Intervento chirurgico maggiore (es. su cavità toracica e/o addominale, sistema nervoso centrale e apparato muscolo-scheletrico): devono essere trascorsi 4 mesi dall’intervento
  • Interventi chirurgici odontoiatrici (intervento chirurgico preprotesico, intervento di implantologia e trapiantologia, innesto di tessuto osseo): devono essere trascorsi  4 mesi dall’intervento

Cure odontoiatriche

  • Medicazioni, otturazioni, pulizia dei denti:  devono essere trascorse 48 ore, ma in caso di terapia antibiotica, devono essere trascorsi almeno 15 giorni dalla fine dell’assunzione della terapia
  • Devitalizzazione, estrazione della radice dentaria, estrazione e riparazione dentaria, terapia canalare: deve essere trascorsa una settimana, ma in caso di terapia antibiotica devono essere trascorsi almeno 15 giorni dalla fine dell’assunzione della terapia

Stili di vita

  • Comportamento sessuale
    • Persone il cui comportamento sessuale le ha esposte occasionalmente a rischio di trasmissione di malattie infettive:  devono essere trascorsi 4 mesi dall’ultimo rapporto
    • Persone il cui comportamento sessuale abituale le espone ad alto rischio di contrarre malattie infettive trasmissibili con il sangue: esclusione permanente dalla donazione
    • Rapporti sessuali con persone infette o a rischio di infezione da epatite B, epatite C, AIDS:  devono essere trascorsi 4 mesi dall’ultimo rapporto
    • Partner sessuali di persone  risultate positive ai test per epatite C e/o epatite B (anche se vaccinati) e/o per l’AIDS: devono essere trascorsi 4 mesi dall’ultima esposizione
    • Convivenza prolugata e abituale (anche se vaccinati) con persone affette da epatite B e/o C . sospensione e riammissione dopo 4 mesi dalla cessazione della convivenza
  • Alcolismo cronico: Esclusione permanente dalla donazione

Viaggi

  • Viaggi in zone endemiche per malattie tropicali: è possibile donare trascorsi 6 mesi dal rientro (vedi il link “il donatore che viaggia”)
  • Malaria:
    • Visitatori asintomatici di zone endemiche malariche in assenza di episodi febbrili possono donare globuli rossi o piastrine una volta trascorsi 12 mesi dal rientro. E' invece ammessa la donazione di plasma (vedi il link “il donatore che viaggia”)
    • Le persone che sono vissute in zona malarica nei primi 5 anni di vita o per 5 anni consecutivi  possono donare sangue intero, emazie e piastrine solo una volta trascorsi più di 3 anni dal ritorno dall’ultima visita in zona endemica, a condizione che la persona resti asintomatica. È ammessa invece la donazione di plasma senza sospensione
    • Le persone che hanno contratto la malaria possono donare solo il plasma e solo una volta completamente guarite
    • Encefalopatia Spongiforme Trasmissibile (TSE) (es. Morbo di Creutzfeldt-Jakob, nuova variante del Morbo di Creutzfeldt-jakob)
      • Persone che hanno soggiornato nel periodo dal 1980 al 1996 per più di 6 mesi cumulativi nel Regno Unito: esclusione permanente dalla donazione
      • Persone che hanno ricevuto trasfusioni allogeniche nel Regno Unito dopo il 1980: esclusione permanente dalla donazione

Convivenza con altre persone che comportano un potenziale rischio infettivo

  • Stretto contatto domestico con persone affette da epatite B: devono essere trascorsi  4 mesi dall’ultima esposizione al rischio
  • Conviventi con persone  HBsAg e/o HCV positivi (anche se vaccinati): non idonei alla donazione. Potranno donare 4 mesi dopo la fine di tale convivenza

Farmaci

La tempistica indicata può variare perché la valutazione dell’idoneità alla donazione è condizionata dal motivo per cui si assumono i farmaci. Consultare il medico per indicazioni più approfondite.

  • Antibiotici: devono essere trascorsi 15 giorni dall’ultima assunzione
  • Cortisonici: devono essere trascorsi 15 giorni dall’ultima assunzione
  • Antinfiammatori: le donazioni di piastrine sono sospese per 7 giorni dal termine della terapia. Le altre donazioni son consentite
  • Antiaritmici: la donazione è sospesa finché perdurano le condizioni che ne hanno determinato l’assunzione
    • Antipertensivi: è necessario consultare il medico per una valutazione della situazione cardiologica e del compenso dello stato ipertensivo
    • Psicofarmaci (esclusi gli ansiolitici che consentono la donazione): non è possibile donare durante l’assunzione, si può riprendere al termine dell’assunzione ma previa valutazione medica
    • Finasteride: devono essere trascorsi due mesi dal termine della terapia
    • Retinoidi per il trattamento della psoriasi (Neutigason): esclusione permanente dalla donazione
    • Stupefacenti: assunti per endovena comportano l’esclusione definitiva. Se assunti  per via non endovenosa la possibilità di donare sarà valutata nel corso di un approfondito colloquio medico.
    • Allergia a farmaci che si è manifestata in forma grave a seguito dell’assunzione: è possibile donare trascorso 1 anno dall’ultima assunzione

Vaccinazioni

  • Con virus o batteri vivi attenuati(BCG, parotite, polio con Sabin, febbre gialla, tifo, morbillo, rosolia, vaiolo, varicella-zoster, botulino): devono essere trascorse 4 settimane
  • Con virus, batteri o rickettsie inattivati/uccisi(carbonchio, colera, influenza, difterite, polio con salk, tetano, febbre montagne rocciose, pertosse, meningite, peste): devono essere trascorse 48 ore
  • Antitetanica: devono essere trascorse 48 ore
  • Vaccini dell’epatite A: devono essere trascorse 48 ore
  • Vaccini dell’epatite B: devono essere trascorsi 7 giorni
  • Rabbia: devono essere trascorse 48 ore. Se il vaccino è stato somministrato dopo l’esposizione, sarà possibile donare solo una volta trascorso 1 anno
  • Vaccini dell’encefalite da zecche: devono essere trascorse 48 ore. Se però il vaccino è stato somministrato dopo essere stati esposti alla puntura, sarà possibile donare solo una volta trascorso 1 anno
  • Terapia desensibilizzante: devono essere trascorse 72 ore dall’ultima somministrazione

Allergie

  • Asintomatiche o con sintomatologia lieve: è possibile donare
  • Con sintomatologia importante: sospensione della donazione nel periodo sintomatico ed eventuale ripresa dopo valutazione del medico
  • Eczema nel punto dove viene effettuato il prelievo: è possibile donare una volta guariti completamente
  • Allergia a farmaci o alimenti che si sia manifestata in forma grave a seguito dell’assunzione: è possibile donare trascorso 2 mesi dall’ultima assunzione
  • Shock anafilattico: sospensione definitiva

Patologie

  • Amebiasi, schistosomiasi, encefalite da arbovirus: esclusione permanente dalla donazione
  • Babesiosi: esclusione permanente dalla donazione
  • Broncopneumopatie acute: è possibile donare trascorso un mese dalla cessazione dei sintomi e/o dalla terapia
  • Brucellosi: è possibile donare trascorsi 2 anni dalla completa guarigione
  • Diabete in trattamento con insulina: esclusione permanente dalla donazione
  • Emorragie o Coagulopatie (tendenza anomala all’emorragia e antecedenti di coagulopatia congenita o acquisita importante): esclusione permanente dalla donazione
  • Encefalopatia Spongiforme Trasmissibile (TSE) (es. Morbo di Creutzfeldt-Jakob, nuova variante del Morbo di Creutzfeldt-jakob)
    • Persone con antecedenti medici o familiari che comportano un rischio di contrarre TSE, compresi donatori che hanno subito un trapianto della cornea e/o della dura madre e/o che in passato sono stati curati con medicinali estratti da ghiandola pituitaria umana: esclusione permanente dalla donazione
    • Candidati donatori che hanno soggiornato nel periodo dal 1980 al 1996 per più di 6 mesi cumulativi nel Regno Unito: esclusione permanente dalla donazione
    • Candidati donatori che hanno ricevuto trasfusioni allogeniche nel Regno Unito dopo il 1980: esclusione permanente dalla donazione"
  • Epatite A: è possibile donare trascorsi 4 mesi dalla completa guarigione
  • Epatite B: esclusione permanente dalla donazione
  • Epatite C: esclusione permanente dalla donazione
  • Epatite ad eziologia indeterminata: esclusione permanente dalla donazione
  • Febbre Q: è possibile donare trascorsi 2 anni dalla completa guarigione
  • Febbre Reumatica: è possibile donare trascorsi 2 anni dalla completa guarigione
  • Filariosi: esclusione permanente dalla donazione
  • Glomerulonefriteacuta: è possibile donare trascorsi 5 anni dalla completa guarigione
  • Gravi affezioni attive, croniche o recidivanti gastrointestinali(colite ulcerosa, morbo di Crohn), epatiche, urogenitali, renali, metaboliche, respiratorie(sarcoidosi), immunologiche, ematologiche o endocrinopatie: esclusione permanente dalla donazione
  • Herpes simplex: è possibile donare solo dopo completa guarigione delle lesioni
  • Herpes zoster: è possibile donare trascorse 2 settimane dalla la guarigione
  • HIV 1-2: esclusione permanente dalla donazione
  • HTLV I/II: esclusione permanente dalla donazione
  • Influenza (affezioni di tipo influenzale): è possibile donare trascorsi 2 settimane dalla completa guarigione
  • Ipotiroidismo ben compensato con terapia sostitutiva continua: è possibile donare senza sospensione
  • Kala Azar (Leishmaniosi viscerale): esclusione permanente dalla donazione:
  • Lebbra: esclusione permanente dalla donazione
  • Malaria: sospensione di 6 mesi dalla cessazione dei sintomi e dalla sospensione della terapia
  • Malattia dl Lyme è possibile donare trascorsi 12 mesi dalla completa guarigione
  • Malattie autoimmuni (ad interessamento di un solo organo): idoneità alla donazione
  • Malattia celiaca non comporta sospensione, purché il donatore segua una dieta priva di glutine
  • Malattie cardiovascolari(coronaropatie, angina pectoris, cardiopatie e aritmie gravi, vasculopatie, trombosi venose o arteriose ricorrenti, sindrome di Wolf Parkinson White): Esclusione permanente dalla donazione
  • Malattie organiche del sistema nervoso centrale : (antecedenti di gravi malattie organiche del sistema nervoso centrale, neuropatie sistemiche, patologie degenerative o vascolari, psicosi, demenza, nevrosi gravi, neurochirgia del Sistema Nervoso Centrale, traumi cranici con stati di coma, epilessie e malattie convulsive in età adulta, rilievo anamnestico di epilessia in età infantile senza guarigione completa episodi reiterati di sincope/svenimenti) esclusione permanente dalla donazione. Si fa  eccezione per convulsioni febbrili infantili se non più ripetute, convulsioni per le quali sono trascorsi 3 anni dall’ultima terapia anticonvulsiva senza ricadute e nel trauma cranico non complicato, anche se seguito da breve ricovero, che richiedono comunque una attenta valutazione medica.
  • Convulsioni febbrili infantili se non più ripetute, convulsioni per le quali sono trascorsi 3 anni dall’ultima terapia anticonvulsiva senza ricadute e nel trauma cranico non complicato, anche se seguito da breve ricovero: nessuna sospensione
  • Mononucleosi infettiva: è possibile donare trascorsi 6 mesi dalla completa guarigione
  • Neoplasie o malattie maligne: esclusione permanente dalla donazione
  • Osteomielite: è possibile donare trascorsi 2 anni dalla completa guarigione
  • Pneumotoracespontaneo: è possibile donare trascorsi 4 mesi dalla completa guarigione previa valutazione specialistica
  • Pneumotorace traumatico: è possibile donare trascorsi 4 mesi dalla completa guarigione
  • Psoriasi cutanea con danno d’organo: esclusione permanente dalla donazione
  • Psoriasicutanea senza danno d’organo: idoneità
  • Sifilide: esclusione permanente dalla donazione
  • Toxoplasmosi: è possibile donare trascorsi 6 mesi dalla completa guarigione
  • Tripanosoma Cruzi (M. di Chagas): esclusione permanente dalla donazione
  • Tubercolosi: è possibile donare trascorsi 2 anni dalla completa guarigione
  • Vitiligo cutanea: idoneità

Agopuntura

  • se non eseguita da professionisti qualificati con ago usa e getta: è possibile donare trascorsi 4 mesi dalla seduta

Tatuaggi o Body piercing foratura delle orecchie

È possibile donare trascorsi 4 mesi dall’ultima seduta

Punture di zecca

  • È possibile donare trascorsi 3 mesi dalla completa guarigione.
  • Se sottoposti a Vaccini dell’encefalite da zecche: nessuna sospensione. Se però il vaccino è stato somministrato dopo essere stati esposti alla puntura, sarà possibile donare solo dopo 12 mesi

Situazioni che comportano il rischio di contrarre un’infezione trasmissibile con il sangue

  • Esame endoscopico con strumenti flessibili: è possibile donare trascorsi 4 mesi dall’ultimo esame
  • Spruzzi delle mucose con sangue o lesioni da ago: è possibile donare trascorsi 4 mesi dall’ultima esposizione al rischio
  • Contatto con liquidi biologici: è possibile donare trascorsi 4 mesi dall’ultima esposizione al rischio, previa consultazione con  il medico
  • Trasfusioni di emocomponenti o infusioni di plasma derivati: è possibile donare trascorsi 4 mesi dall’ultima esposizione al rischio, ma prima di riprendere a donare è necessario consultare il medico per considerare in quale paese è stato trasfuso, viste alcune particolari endemie presenti che controindicano  l’idoneità alla donazione di  sangue ed emocomponenti
  • Trapianto di tessuti o cellule di origine umana: è possibile donare trascorsi 4 mesi dall’ultima esposizione al rischio

Intervalli di tempo minimi tra una donazione e l'altra

Oltre alle condizioni sopra elencate, a seconda del tipo di donazione, sono previsti anche degli intervalli di tempo minimi che è necessario lasciar trascorrere tra una donazione e l'altra, consultabili nell'allegato presente in fondo a questa pagina.

---------------------------------

Tutto quanto elencato può essere modificato o integrato in base a emanazioni di nuove disposizioni.

In caso di Esclusione permanente

Se non puoi donare il sangue per ragioni sanitarie puoi dare comunque il tuo prezioso contributo come volontario, anche le idee sono indispensabili...come il sangue.

Cosa puoi fare:

  • dare un po’ del tuo tempo per fare attività di volontariato presso le Associazioni dei Donatori;
  • promuovere e sostenere la donazione di sangue tra le persone che conosci;
  • partecipare alle attività dei gruppi di donatori nel tuo territorio.

Recapiti

Medicina Trasfusionale - Centro Raccolta Sangue

viale Rodolfi, 37 - 36100 Vicenza
Area T (Area de Giovanni)

Orario: Si accede su prenotazione. Aperto da Lunedì a Sabato dalle 7.30 alle 11.30, e la 2° e la 4° Domenica del mese dalle 8.00 alle 11.30. I Prelievi ai Candidati Donatori si effettuano dal Lunedì al Sabato dalle 7.30 alle 12.30

Telefono: 0444 75-3910 Per prenotazioni per donatori non associati, prime donazioni e colloqui per la donazione del sangue cordonale, il numero è attivo dal Lunedi al Sabato dalle ore 11.30 alle ore 13.00

Telefono: 0444 75-3325 Per informazioni è attivo dal Lunedi al Sabato dalle 11.30 alle 13.00 (fino alle 11.30 è attiva una segreteria telefonica)

Telefono: 0444 75-3562 Solo per urgenze dopo le ore 13.00.

Telefono: 0444 75-2584 Aferesi Terapeutica

Fax: 0444 75-3786

Email: centrosangue@aulss8.veneto.it

Medicina Trasfusionale - Centro Raccolta Sangue - Sede di Noventa

via Capo di Sopra 1 - 36025 Noventa Vicentina
presso il Poliambulatorio dell'Ospedale di Noventa Vicentina - corridoio verde - Pianoterra - ambulatorio n 13

Orario: Si accede su prenotazione. Aperto Martedì e Venerdì dalle 8.00 alle 10.30

Telefono: 0444 75-5794 Per prenotazioni, attivo Martedì e Venerdì dalle 8.00 alle 12.00.

Medicina Trasfusionale - Centro Raccolta Sangue - Sede di Sandrigo

piazza Zanella 11 - 36066 Sandrigo
di fronte a Medicina Sportiva - Piano 2°

Orario: Si accede su prenotazione contattando telefonicamente il numero del Centro Sangue di VICENZA. Aperto nei giorni e negli orari indicati nel file "Aperture domenicali Centro raccolta sangue 2016" presente in fondo alla pagina "Donazioni di sangue, plasma e piastrine"

Allegati

Segnala un errore in questa pagina

:

: