Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Scheda prestazione

Ricovero in Gastroenterologia di Vicenza - Distretto Est

In carico a: Gastroenterologia di Vicenza

Modalità di accesso

Vi sono due diverse modalità di ricovero:

Ricovero urgente:

  • per accesso tramite Pronto Soccorso su invio da parte del Medico di Medicina Generale o per presentazione diretta;
  • richiesto da Medico di Gastroenterologia a seguito di visita ambulatoriale.

Ricovero programmato:

  • a seguito di valutazione di un Medico di Gastroenterologia che ne valuta la priorità
  • dopo visita ambulatoriale o su segnalazione del Medico di Medicina Generale

Prepararsi al ricovero

Documentazione personale

Il giorno del ricovero è importante ricordare di portare:

  • tutta la documentazione clinica in possesso del paziente, come referti di esami del sangue, radiografie, lettere di dimissione relative a ricoveri precedenti, ecc.
  • tutta la documentazione sulla terapia farmacologica assunta a domicilio
  • Tessera Sanitaria (nuova e vecchia) + Codice Fiscale

La valigia

  • Biancheria personale (preferibilmente di cotone)
  • Camicie da notte o pigiama
  • Pantofole
  • Asciugamani
  • Vestaglia o giacca da camera
  • Accessori per la toilette: sapone, pettine, dentifricio e spazzolino, contenitore per le protesi dentarie, ecc.

È preferibile non indossare o portare oggetti di valore. Non portare denaro in quantità elevate.

Il personale non si assume responsabilità per oggetti o denaro mancanti.

All'arrivo, il giorno del ricovero

Quando giunge in Reparto, il paziente viene accolto dall’Infermiere o dal Coordinatrice che lo accompagna nella sala di degenza e gli fornisce tutte le informazioni necessarie per rendere più confortevole il ricovero.

Gli vengono chieste alcune informazioni, eseguito un eventuale ECG e prelievo di sangue e rilevati i parametri vitali. Segue infine la visita medica.

La presenza di un familiare al momento del ricovero è importante per fornire al personale sanitario (medico ed infermieri) ulteriori informazioni sul paziente.

Le informazioni relative al trattamento dei propri dati personali, sono disponibili nell’informativa del Direttore Generale esposta alla parete in corsia e nel modulo che verrà consegnato al momento del ricovero, e che La invitiamo a firmare.

Per motivi di riservatezza La preghiamo di indicarci il/i nominativo/i delle persone, da Lei autorizzate, a ricevere informazioni sul Suo stato di salute.

Al momento del ricovero verrà assegnato un braccialetto identificativo.

Iter burocratico

Per formalizzare il ricovero, il paziente o persona da lui designata, dovrà recarsi presso lo Sportello Accettazione Ricoveri con:

  • Tessera Sanitaria (nuova e vecchia) + Codice Fiscale
  • Proposta di ricovero (fornita dal Pronto Soccorso o dal Medico di Reparto)

Durante il ricovero

La vita in Ospedale è scandita da ritmi quotidiani dettati da precise necessità organizzative.

Il mattino

La giornata in Gastroenterologia inizia alle ore 6.00 con la sveglia da parte dell’Infermiere che somministra la terapia ad orario.

Alle ore 7.00, ai pazienti a digiuno per esami ematochimici viene eseguito il prelievo di sangue.

La maggior parte degli accertamenti diagnostici viene eseguiti durante la mattinata; alcuni esami richiedono il digiuno dalla mezzanotte: i pazienti vengono informati dall’Infermiere la sera precedente.

Igiene e mobilizzazione: viene eseguito il cambio della biancheria e le cure igieniche ordinarie ai pazienti non autosufficienti; vengono altresì garantite alcune cure igieniche speciali dall’Operatore addetto all’assistenza. I pazienti autosufficienti, dopo aver informato il personale, possono utilizzare la doccia.

Colazione: viene distribuita dall’Operatore fra le ore 8:00 e le ore 8:30, mentre l’Infermiere somministra la terapia.

Ordinazione del menu: viene raccolta dall’Operatore socio sanitario addetto all’assistenza alberghiera e consiste nella scelta delle pietanze osservando le indicazioni del Medico. Eventuali diete speciali, prescritte dal Medico e preparate dalle Dietiste, sono assunte dai pazienti con patologie particolari (es. diabete, cirrosi  scompensata, pancreatite,…). Eventuali lamentele relative al contenuto del vassoio (quantità e qualità del cibo) devono essere comunicate alla Coordinatrice, agli Infermieri o agli Operatori.

Visita medica: inizia fra le ore 9.30-10.00 e prosegue secondo le necessità fino alle ore 11.30 circa, ogni mattina, esclusa la domenica e i giorni festivi; viene svolta dal Medico responsabile della degenza e dall’Infermiere turnista, oltre che dal Direttore in alcuni giorni della settimana. La visita medica è un momento molto importante per il paziente che ha la possibilità di informare il Medico di eventuali disturbi o problemi che si sono presentati nelle ore precedenti e di avere risposte relative alle sue condizioni di salute.

Durante la visita possono essere richiesti dal Medico degli accertamenti diagnostici, o proposte terapeutiche che necessitano, dopo adeguata informazione, del consenso informato del paziente per essere eseguiti; egli infatti ha diritto di essere informato dal Medico su ogni tipo di esame a cui dovrà essere sottoposto.

Pranzo

La distribuzione dei vassoi viene effettuata dagli Operatori dalle ore 11.40 alle ore 12.00, mentre l’Infermiere somministra la terapia.

Ai familiari può essere chiesto di aiutare i degenti non autosufficienti nell’assunzione dei pasti. Il personale provvederà comunque ad aiutare quei  pazienti che non hanno una persona disponibile a soddisfare questo bisogno. In casi eccezionali, e solo con l’autorizzazione del Medico, il paziente può assumere cibi portati dai familiari.

Riposo pomeridiano

Indicativamente dalle ore 13.00 alle ore 14.30; il tempo dedicato al riposo è limitato perché i pazienti possono essere chiamati per l’esecuzione di indagini diagnostiche.

Il pomeriggio

Alle ore 14.30 viene rilevata la temperatura corporea e distribuita la terapia. Alle ore 15.30 circa segue l’igiene e mobilizzazione ai pazienti non autosufficienti.

Nel pomeriggio avviene anche l’accoglimento dei nuovi pazienti ricoverati programmati.

Cena

Viene distribuita fra le ore 17.40 e le ore 18.00 dagli Operatori, mentre l’Infermiere somministra la terapia serale. Alle ore 20.00, e non oltre, i visitatori sono pregati di lasciare il Reparto per consentire il riposo ai malati. Segue la sistemazione dei pazienti per il riposo notturno.

La notte

Durante la notte il riposo è assistito dall’Infermiere turnista più il collega della vicina sezione di Medicina. Il Medico di guardia viene chiamato solo dall’Infermiere qualora lo ritenga necessario. Il Medico, in collaborazione con il personale Infermieristico, decide se il paziente ha bisogno di assistenza notturna continuativa da parte di un familiare.

La stanza

Nel reparto di Gastroenterologia, ogni letto di degenza è munito di un sistema di chiamata che comprende:

  • Un pulsante rosso per chiamare l'infermiere in caso di bisogno
  • Una radio con auricolare

Si prega di non conservare nei comodini e negli armadietti cibi deperibili, compresa la frutta, il cui deterioramento comporta problemi di igiene e cattivi odori. Tali cibi potranno essere conservati nell’apposito frigorifero, a disposizione degli utenti, nella zona vicino all’ingresso del Reparto (chieda pure al personale).

Raccomandiamo di non arrecare disturbo al vicino di letto che potrebbe aver bisogno di particolare riposo, soprattutto in certi momenti della giornata.

Radio e televisione

È consentito l’utilizzo di radio e televisione personale con auricolare, senza che ciò arrechi il minimo disturbo agli altri malati presenti. È disponibile per i pazienti una sala di soggiorno con televisore (si raccomanda di tenere un volume basso per non arrecare disturbo agli altri degenti).

Telefono

Si prega di limitare l’uso dei telefoni cellulari in funzione della discrezione, della presenza di apparecchiature elettromedicali e delle condizioni dei degenti presenti in stanza. Si prega inoltre di spegnere i cellulari durante la visita medica.

I familiari sono pregati di telefonare in Reparto solo in caso di seria necessità.

Il personale Medico ed Infermieristico, per motivi di riservatezza, non dà alcuna informazione telefonica relativa alla salute dei pazienti ricoverati.

Trasmissione delle informazioni

Per garantire la continuità dell’assistenza è essenziale la trasmissione delle informazioni fra un turno infermieristico ed il successivo; si tratta di comunicare lo stato di salute delle ultime ore e le incombenze future più prossime relative ad ogni paziente. Allo scopo sono quindi previsti, nell’arco della giornata, 3 momenti (Consegna Infermieristica)  durante i quali avviene ciò.

La consegna infermieristica avviene nei seguenti orari:

  • dalle 7.00 alle 7.15
  • dalle 13.30 alle 14.00
  • dalle 21.00 alle 21.15

Orari di visita familiari

Per gli orari di visita consulta la pagina dedicata.

L’accesso  alle sale di degenza negli orari di visita è concesso a non più di due persone  per ogni paziente (eventualmente si può utilizzare il soggiorno). In particolari situazioni organizzative, le visite potrebbero essere ulteriormente limitate ai soli familiari più stretti e solo nei casi di degenti più gravi, se non addirittura vietate. In qualsiasi momento il personale può, per esigenze di servizio, chiedere ai visitatori di lasciare le sale di degenza per tutto il tempo necessario.

L’osservanza degli orari da parte dei familiari e conoscenti è indispensabile per non intralciare il lavoro del personale e quindi per consentire una migliore assistenza e maggior tranquillità ai degenti. Il personale chiede cortesemente la vostra collaborazione nel rispettare gli orari delle visite affinché l’assistenza e l’attività in generale possano svolgersi nel modo migliore, senza inutili interruzioni.

NB: per i pazienti gravi verranno concessi permessi concordati con la Coordina-trice/Coordinatrice.

Orari di ricevimento Medici

Dal Lunedì al Venerdì dalle 11.30 alle 12.30, o su appuntamento con la Coordinatrice.

Alcune raccomandazioni e informazioni

Allo scopo di tutelare la salute dei bambini e dei pazienti, i minori di anni 12 non possono accedere al reparto.

Per rispetto del paziente ricoverato, e soprattutto per evitare la trasmissione di micro-organismi dall’ambiente esterno o da parte di visitatori inconsci di essere veicolo di trasmissione delle infezioni è opportuno:

  • Evitare lunghe ed affollate permanenze nelle stanze di degenza
  • Evitare di appoggiare indumenti, accessori personali, giornali e riviste sul letto del malato o, addirittura, di sedersi sopra il letto
  • Recarsi in ospedale solo se in possesso di buona salute e buone condizioni igieniche onde evitare pericolose contaminazioni

Si ricorda inoltre che in tutti i locali dell’Ospedale, e quindi anche all’interno del Reparto, è vietato fumare e consumare bevande alcoliche.

Lasciando il Reparto

Il permesso di uscita temporaneo

I pazienti autosufficienti che intendono allontanarsi temporaneamente dal Reparto, rimanendo comunque in area ospedaliera, sono pregati di informare prima il personale Infermieristico.

La dimissione

Al momento opportuno, il Direttore dell’U.O. o il Medico di sala, comunicano che le condizioni di salute del paziente gli permettono di tornare a casa: ciò può essere comunicato anche il giorno stesso. La dimissione è accompagnata da una lettera, indirizzata al Medico Curante, con la prescrizione della terapia consigliata a domicilio, eventuali controlli da eseguire a domicilio e/o in regime di post-ricovero (cioè entro 30 giorni dalla dimissione) a carico del Reparto. In alcuni casi, se vi sono in corso accertamenti di cui non è ancora arrivato il risultato, sarà nostra cura inviarli a domicilio per il Curante; in casi particolari il paziente verrà ricontattato telefonicamente.

La dimissione di quei pazienti che non sono in grado di avvisare i propri familiari, viene comunicata agli stessi dal personale di Reparto.

I pazienti residenti nel territorio gestito dall’ULSS n. 6 hanno diritto, al momento della dimissione, alla consegna dei farmaci prescritti dal Medico di Reparto (solo quelli in fascia A), per garantire la continuità terapeutica. Allo sportello della Farmacia Interna (Dispenser Corner), i farmaci vengono consegnati presentando la lettera di dimissione con la prescrizione.

Per i pazienti non autosufficienti, su richiesta del Medico, è possibile il trasporto a domicilio con ambulanza previo accordo con la Coordinatrice o con l’Infermiere responsabile.

Cartella Clinica

Tutta la documentazione relativa al ricovero (risultati degli esami, diagnosi etc...) è inserita all'interno della Cartella Clinica. Per ottenere copia di questa documentazione è possibile fare richiesta di copia della Cartella Clinica.

Recapiti

Gastroenterologia - Segreteria

viale Rodolfi, 37 - 36100 Vicenza
Area A - 2° Piano

Orario: dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 13.15

Telefono: 0444 75-3655

Fax: 0444 75-3655

Email: segreteria.gastro@aulss8.veneto.it

Gastroenterologia - Reparto di degenza

Sportello Accettazione Ricoveri - sede di Vicenza

viale Rodolfi, 37 - 36100 Vicenza
Area B - Piano Terra

Orario: dal Lunedì al Venerdì dalle 8.00 alle 13.00

Ultimo aggiornamento: 18/06/2018 10:18:53

Segnala un errore in questa pagina

:

: