Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Scheda procedimento

Cittadini Extracomunitari - Idoneità igienico sanitaria degli alloggi per cittadini provenienti da paesi fuori dell'Unione Europea - Distretto Est e Distretto Ovest

In carico a: Ufficio Vigilanza Sanitaria Alloggi e Piscine

Responsabile dell’Istruttoria e Servizio che adotta il provvedimento finale: Servizio Igiene e Sanità Pubblica (SISP)

Responsabile del procedimento: Dr. Felice Foglia (Salvo se diversamente indicato nella documentazione relativa allo specifico procedimento)

Descrizione

Si tratta di un certificato attestante l'idoneità igienico-sanitaria dell'alloggio di cittadini provenienti da paesi fuori dell'Unione Europea.

Comprende anche l'indicazione di quante persone possono abitare nell'alloggio, tenendo conto del numero e della superficie dei vani e della dotazione di servizi.

L'idoneità è indispensabile per ottenere il nulla osta al ricongiungimento del nucleo familiare, oppure presentare richiesta per la carta di soggiorno, o sottoscrivere con il proprio datore di lavoro il contratto di lavoro.

A cosa serve

  • sottoscrivere il Contratto di soggiorno per lavoro subordinato (art. 5-bis del d.lgs. 286/98);
  • ottenere il permesso di soggiorno per Lavoro Autonomo (art. 26 del d.lgs. 286/98);
  • ottenere il permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare e per familiari al seguito (art. 6 D.P.R. 394/1999);
  • ottenere il permesso di soggiorno per coesione familiare (art. 30 del d.lgs. 286/98);
  • ottenere il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (art. 9 del d.lgs. 286/98).

Nel caso di un figlio di età inferiore agli anni 14 al seguito di uno dei genitori, l’idoneità abitativa può essere sostituita dal consenso (Mod. 10 - dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà consenso figlio sotto 14 anni) del titolare dell’alloggio nel quale il minore effettivamente dimorerà.

Fascia di popolazione a cui si rivolge

Il certificato di idoneità dell'alloggio può essere richiesto da tutti i cittadini, comunitari o extracomunitari.

Modalità di accesso

È possibile richiedere:

La richiesta con la relativa documentazione può essere presentata:

  • direttamente allo sportello dell'Ufficio idoneità Alloggi dell'ULSS n. 6, esclusivamente il lunedì ed il mercoledì dalle 9.00 alle 12.00, se la documentazione presentata è completa, sarà fissato subito il giorno del sopralluogo.

La domanda e la relativa modulistica può essere inviata, scansionata, all'indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).

Costo

La richiesta di sopralluogo, al fine del rilascio del certificato di idoneità alloggio, ha il costo di 52.46 € da versare alle casse dell'ULSS (vedere allegati in fondo alla pagina).

Modalità di pagamento

Tramite cassa (vedere gli allegati a fondo pagina).

Termini di conclusione del procedimento

20 giorni

Documentazione

Il ritiro dei certificati di idoneità alloggio si effettua presso la Segreteria del SISP dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.30 alle 12.00.

Valido fino a: il certificato ha validità di 6 mesi dalla data del primo rilascio e può essere rinnovato entro 3 anni dalla data del rilascio, poi, all'occorrenza, si dovrà richiederne uno nuovo ripetendo la procedura.

Domande frequenti (FAQ)

D: Come si determina il numero massimo degli occupanti che vi possono risiedere?
R: L'idoneità dell’alloggio è valutata in base alla superficie utile dell'alloggio e/o al numero di vani presenti, in relazione alla superficie e destinazione degli stessi. (attenzione a non confondersi con la superficie convenzionale o commerciale, quest’ultime fanno riferimento anche ad altri parametri o locali non abitabili, come cantine, terrazze, garage, ecc.)

D: Quali sono i principali parametri di riferimento stabiliti dal d.m. 5 luglio 1975?
R: I parametri (che si applicano solo nei comuni che, dopo l’emanazione della legge 15 luglio 2009 n. 94, non hanno deliberato specifici parametri e/o superfici diverse) sono i seguenti:

  • Sono previsti almeno 14 mq per i primi 4 abitanti ed almeno 10 mq per ciascuno dei successivi.
  • Sono previste inoltre superfici minime per i vani abitabili:
    • Stanze da letto (minimo 9 mq per una persona e 14 mq per due persone);
    • Cucina/soggiorno di almeno mq 14;
    • Bagno completo (tazza, bidet, lavello e doccia o vasca);
    • Altezza dei locali abitabili di metri 2,70.

I suddetti locali devono essere dotati di finestre apribili, con un rapporto fra superficie pavimentata e finestrata di 1/8.
Per i monolocali è prevista una superficie minima di mq 28 per una persona e mq 38 per due persone.

D: Quali sono le superfici di riferimento stabilite dalla l.R. 2 aprile 1996 n. 10?
R: il numero di persone che possono abitare nell'alloggio sono rapportate alle dimensioni dell'alloggio stesso . A Vicenza si applica quanto previsto dalla Delibera della Giunta Comunale n. 426 del 23/12/2009 (mq = metri quadrati):

  • da 46 mq fino a 60 mq: 2 persone
  • da 60 mq fino a 70 mq: 3 persone
  • da 70 mq fino a 85 mq: 4 persone
  • da 85 mq fino a 95 mq: 5 persone
  • da 95 mq e fino a 110 mq: 6 persone
  • oltre 110 mq: per più di 6 persone

Deroghe

Per i residenti nel comune di Vicenza, per gli altri comuni, si dovrà verificare presso le rispettive amministrazioni se hanno adottato o meno delle deroghe ai parametri stabiliti dalla L.R. n. 10/96.

Per superfici sino a 70 mq, aggiunta di una persona

  • in presenza di uno spazio cucina/cottura di almeno 9 mq e di vani camera utili con superficie di almeno 14 mq (idoneo ad ospitare 2 persone) e 9 mq (idoneo ad ospitare 1 persona);

Oppure quando:

  • è riconosciuto il diritto al ricongiungimento del coniuge (art. 29 T.U. 286/98 lett. a);
  • nel caso in cui sia presente oltre ad una persona il figlio minore di 14 anni;
  • per accrescimento naturale del nucleo (presenza di nascituro)

Per superfici superiori a 70 mq la deroga (aggiunta di una persona) si applica in presenza di uno spazio cucina/cottura di almeno 9 mq e solo se presenti un numero sufficiente di vani camera utili della superficie di 9 mq (idoneo ad ospitare 1 persona) e 14 mq (idoneo ad ospitare 2 persone).

Recapiti

Sportello dell'Ufficio Vigilanza Sanitaria Alloggi e Piscine

via IV Novembre 46 - 36100 Vicenza
stanza 8.2.17 - Piano 1°

Orario: Lunedì e Mercoledì dalle ore 9.00 alle 12.00, per altri giorni su appuntamento

Telefono: 0444 75-2235

Fax: 0444 511127

Email: segreteria.sisp@aulss8.veneto.it

Email: protocollo.centrale.aulss8@pecveneto.it Posta Elettronica Certificata (PEC) abilitata alla ricezione soltanto da un'altra casella PEC. Si precisa che per gli allegati ai messaggi in entrata, siano essi PEC o email, possono essere utilizzati esclusivamente file in formati portabili statici non modificabili, che non contengano macroistruzioni o codici eseguibili: si richiedono pertanto, per documenti di testo o scansionati, i seguenti formati: .pdf, pdf/A, .odf, .ods., .txt , .jpg , .tiff , .xml. I messaggi, i cui allegati non rispettino le caratteristiche di formato sopraindicate, vengono respinti

Servizio Igiene e Sanità Pubblica - sede di Vicenza - Segreteria - ritiro referti

via IV Novembre 46 - 36100 Vicenza
1° Piano

Orario: dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 12.30

Telefono: 0444 75-2221

Fax: 0444 511127

Email: segreteria.sisp@aulss8.veneto.it

Email: protocollo.prevenzione.aulss8@pecveneto.it Posta Elettronica Certificata (PEC)

Servizio Igiene e Sanità Pubblica - sede di Arzignano - Segreteria

via Kennedy 2 - 36071 Arzignano

Orario: dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 12.30

Telefono: 0444 47-5680

Email: igienepubblica.arzignano@aulss8.veneto.it

Email: protocollo.prevenzione.aulss8@pecveneto.it Posta Elettronica Certificata (PEC)

Allegati

Ultimo aggiornamento: 06/11/2019 11:05:37

Segnala un errore in questa pagina

:

: