Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Notizie ed eventi

Al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale: oltre 120 mila le dosi per l’ULSS 8 Berica

12/10/2020

Circa 82 mila dosi sono già state distribuite ai Medici di Medicina Generale e ai Pediatri di Libera Scelta che provvederanno da oggi a effettuare la vaccinazione nei soggetti più a rischio. Ampliata le fasce di utenza per le quali il vaccino è gratuito. Fondamentale una vaccinazione di massa anche per ridurre i “falsi allarmi” sul fronte Covid-19.

Prende ufficialmente il via oggi la campagna di vaccinazione antinfluenzale, che come noto quest’anno avrà un’importanza strategica che va oltre la prevenzione del virus influenzale. Mai come quest’anno infatti si raccomanda alla popolazione di effettuare la vaccinazione, al fine di ridurre l’insorgere di sintomi come febbre e tosse che potrebbero essere compatibili con la diagnosi di Covid-19, con il rischio molto concreto di sovraccaricare inutilmente il sistema sanitario con una richiesta elevatissima di tamponi in realtà non necessari e in generale diffondendo un clima di panico ingiustificato. Questo senza dimenticare, naturalmente, il valore fondamentale di per sé della vaccinazione antinfluenzale: ogni anno infatti sono oltre 5 milioni gli italiani colpiti dall’influenza, quasi 400 mila solo in Veneto, con casi non rari di complicazioni che - nei soggetti più fragili - spesso portano al ricovero in ospedale.

Proprio per favorire la più ampia adesione alla vaccinazione antinfluenzale da parte della popolazione, quest’anno la campagna è stata anticipata di circa 2 settimane e le dosi predisposte sono in numero significativamente superiore: la Regione Veneto ne ha ordinate oltre 1,3 milioni, delle quali ben 120 mila sono destinate all’ULSS 8 Berica, contro le 80 mila del 2019.

Le vaccinazioni gratuite per i soggetti a rischio…

A contribuire ad una più ampia diffusione della vaccinazione antinfluenzale dovrebbe essere anche l’estensione - quest’anno - della platea di utenti per i quali il vaccino è gratuito: tutti i cittadini di età uguale o superiore ai 60 anni (anziché 65 come in passato), oltre ai bambini da 6 mesi a 6  anni e gli adulti di qualsiasi età e bambini affetti da malattie croniche dell'apparato respiratorio, cardiocircolatorio e renale, malattie del sangue, diabete, malassorbimento intestinale, malattie o terapie che comportino una carente o alterata immunità, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici, tumori, nonché persone a cui è stata tolta la milza, oltre alle donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza.

In ULSS 8 Beriche sono già state distribuite 82 mila dosi (pari al 60% del totale) a tutti i Medici di Medicina Generale e ai Pediatri di Libera Scelta, che da oggi provvederanno a somministrare gratuitamente il vaccino a quanti, tra i propri pazienti, rientrano in queste categorie. Le dosi rimanenti già ordinate arriveranno invece nelle prossime settimane e saranno utilizzate per garantire i necessari rifornimenti, man mano che le prime dosi saranno utilizzate.

...e per chi svolge un lavoro di interesse collettivo

Oltre che per i soggetti a rischio, come ogni anno la vaccinazione sarà inoltre gratuita per i lavoratori con mansioni di interesse collettivo, quali rappresentanti delle forze armate, forze di polizia e di polizia municipale, vigili del fuoco e personale della protezione civile, volontari nei servizi sanitari di emergenza; e ancora, il personale degli asili nido, di scuole dell’infanzia e dell’obbligo e personale della pubblica amministrazione.

Modalità organizzative

Per le vaccinazioni ai bambini, al fine di evitare assembramenti è stato organizzato dall’ULSS 8 Berica, d’intesa con i Pediatri di Libera Scelta, un calendario di 72 sedute, tutti i martedì, mercoledì e giovedì pomeriggio dalle 17 alle 20, presso le sedi distrettuali di Vicenza (in via Porto Godi), Longare, Noventa Vicentina, Sandrigo e Torri di Quartesolo per il Distretto Est; Arzignano, Lonigo, Montecchio Maggiore e Valdagno per il Distretto Ovest. L’accesso alle sedute sarà su prenotazione, effettuata direttamente dai Pediatri di Libera Scelta, che a turno effettueranno anche le vaccinazioni in occasione delle sedute, con il supporto del personale amministrativo dell’ULSS 8 Berica.
Per le altre categorie considerate a rischio, invece, il riferimento rimangono i Medici di Medicina Generale, che forniranno ai propri assistiti tutte le indicazioni circa le modalità organizzative per la vaccinazione

Infine, per gli aventi diritto alla vaccinazione gratuita in quanto lavoratori con mansioni di interesse pubblico, l’ULSS 8 Berica organizzerà nel mese di novembre delle sessioni specifiche in luoghi che garantiscono ampi spazi, al fine di garantire il distanziamento sociale. Il calendario di queste sessioni pubbliche, con tutte le informazioni per partecipare, sarà reso noto nei prossimi giorni.

Due tipologie di vaccino

Quest’anno il vaccino è disponibile in due diverse formulazioni, a seconda della tipologia di utente: il vaccino quadrivalente, per i bambini e gli adulti fino ai 65 anni e con patologie croniche, e quello adiuvato, più efficace negli over 65 perché stimola il sistema immunitario (già distribuito anche a tutti gli ospiti Case di Riposo).

Come sempre, si ricorda che il vaccino antinfluenzale effettuato negli anni precedenti non protegge dal nuovo virus, pertanto è fondamentale ripetere anche quest’anno la vaccinazione.

LINK

Campagna Vaccinale 2020. Contro l'influenza, facciamo squadra (Video)

Allegati

Al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale: oltre 120 mila le dosi per l’ULSS 8 Berica

  • Foto 1 (Immagine JPEG, 90 kB)
  • Foto 2 (Immagine JPEG, 97 kB)
  • Foto 3 (Immagine JPEG, 656 kB)
  • Foto 4 (Immagine JPEG, 658 kB)