Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Notizie ed eventi

ABAM Onlus a supporto della Chirurgia Pediatrica di Vicenza: donato un fistuloscopio del valore di oltre 16 mila euro

25/10/2019

Uno strumento innovativo e ad alta tecnologia a supporto delle tecniche mininvasive in Chirurgia Pediatrica. Un fistuloscopio, mediante il quale vengono trattate le cisti pilonidali (ascessi alla base della schiena) che colpiscono con particolare frequenza gli adolescenti; le fistole perianali anche in malattie invalidanti come il Morbo di Crohn e le malattie infiammatorie croniche intestinali; gli ascessi ascellari difficili.

Uno strumento del valore di oltre 16 mila euro, donato all’Unità Operativa di Chirurgia Pediatrica di Vicenza da ABAM Onlus, l’Associazione per l’assistenza ai bambini affetti da malformazioni congenite, e presentato in conferenza stampa oggi all’Ospedale San Bortolo.

Hanno partecipato Giovanni Pavesi e Salvatore Barra, rispettivamente direttore generale e direttore sanitario dell’Azienda ULSS 8 Berica; Salvatore Fabio Chiarenza, primario di Chirurgia Pediatrica di Vicenza; Paolo Bassan, Attilio Sacchetto e Manfredo De Paolis, rispettivamente presidente, vicepresidente e tesoriere di ABAM Onlus.

“L’attrezzatura che ci ha donato con generosità ABAM Onlus potenzia l’offerta già importante dei nostri servizi – ha dichiarato Giovanni Pavesi, direttore generale dell’Azienda ULSS 8 Berica – . La Chirurgia Pediatrica di Vicenza è un punto di riferimento regionale e contribuisce a creare di fatto una sorta di ospedale pediatrico all’interno del San Bortolo. Lo dimostra, ad esempio, il trend di crescita delle nascite che avvengono qui, caso unico in Veneto”.

“A Vicenza abbiamo strutture all’avanguardia e di alta professionalità che ci permettono di fare interventi di grande qualità – ha affermato Salvatore Fabio Chiarenza, direttore della Chirurgia Pediatrica di Vicenza –. La tecnica utilizzata mediante il fistuloscopio permette di evitare ferite chirurgiche invalidanti, dolorose medicazioni e lunghe astensioni dalla vita sociale, scuola, sport e lavoro”.

Il vantaggio della procedura è che la fistola viene trattata dal suo interno tramite strumenti microscopici, sempre sotto visione diretta, e sia l'intervento che il decorso post-operatorio sono meno lunghi e soprattutto meno dolorosi di quelli previsti per le tecniche tradizionali; i pazienti possono essere dimessi in giornata. Inoltre, è possibile ripetere più volte la procedura che può essere eseguita, su richiesta, anche in anestesia locale.

“Noi di ABAM Onlus non possiamo che essere onorati di contribuire, con donazioni concrete, a incrementare il livello di eccellenza dei reparti pediatrici del San Bortolo – ha sostenuto Paolo Bassan, presidente di ABAM Onlus –. La donazione del fistuloscopio è un ulteriore tassello che salda ancor più la collaborazione tra la nostra Associazione e l’ULSS 8 Berica”.

La Chirurgia Pediatrica del San Bortolo, già nota come Centro Regionale di Riferimento per la Chirurgia e Urologia Pediatrica Mininvasiva, è divenuta uno dei punti di eccellenza nel Triveneto, e non solo, per il trattamento mininvasivo di tutte le patologie chirurgiche e urologiche pediatriche. L’acquisizione di tale strumentazione ha permesso di trattare con tecnica mininvasiva anche patologie di superficie come appunto gli ascessi pilonidali; ad oggi, grazie al suo utilizzo sono stati curati oltre 60 adolescenti.

Allegati

ABAM Onlus a supporto della Chirurgia Pediatrica di Vicenza: donato un fistuloscopio del valore di oltre 16 mila euro

  • Foto 1 (Immagine JPEG, 2 MB)

Servizi collegati